Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Messalina vergine

Date rapide

Oggi: 23 gennaio

Ieri: 22 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: CuriositàVerde Pubblico: replica del Comune di Salerno, necessità di un piano vero

Curiosità

L’amministrazione comunale spiega perché molti alberi a Salerno stanno cedendo

Verde Pubblico: replica del Comune di Salerno, necessità di un piano vero

L’auspicio è che possano esserci più competenze, più personale e più risorse

Scritto da (Andrea Siano), venerdì 8 gennaio 2021 10:01:11

Ultimo aggiornamento venerdì 8 gennaio 2021 10:01:11

La spiegazione tecnica del fenomeno che ha portato al cedimento dell'albero di alto fusto a Torrione ci sta tutta. Anzi: non fa una piega nemmeno quando l'agronomo Mario De Vita riscostruisce le fasi che hanno portato la pianta a collassare, sollevando il problema dei cordoletti in cemento che cingono - e costringono - tronchi e radici.

L'amministrazione comunale ha ragione: non si è trattato di trascuratezza tout court, ma di eventi atmosferici imprevedibili: come non ricordare, ad esempio, la tromba d'aria di un paio di mesi fa che buttò giù decine di alberi a Salerno, per fortuna senza fare vittime o ferite. Il tema semmai è un altro: ovvero l'esistenza di un patrimonio arboreo variegato e più che decuplicato negli ultimi vent'anni (ieri vi abbiamo dato solo un piccolo saggio di questo campionario, in un servizio del nostro telegiornale), cui non si è affiancata una campagna di manutenzione sempre puntuale perché il personale è diminuito, le risorse sono quelle che sono e soltanto in tempi recenti si è potuto ricominciare a pensare ad assunzioni e programmi adatti alla mole del verde pubblico della città di Salerno.

Ecco, se la scelta fatta da vent'anni a questa parte è stata coraggiosa e condivisibile - ovvero dotare la città di parchi urbani, recuperare zone a verde per bilanciare l'espansione urbanistica, piantumare nuove essenze - sarebbe pure auspicabile quello che ad esempio i sindacati sostengono da anni: cioè che il personale in pensione supera di gran lunga i rimpiazzi e che una vera formazione sulla cura del verde pubblico forse non è stata approfondita abbastanza. Servirebbe a tutelare gli alberi he già ci sono ma anche ad evitare scelte che confermiamo essere spesso bislacche, quando vengono messi a dimora alberi inadatti ad un contesto urbano.

Galleria Fotografica

rank:

Curiosità

Curiosità

UniSa: kit di connettività per le nuove matricole

Dopo le prime settimane di sperimentazione sembra funzionare bene ed è stata accolta con entusiasmo l'iniziativa con cui l'Università degli studi di Salerno ha deciso di sostenere la didattica a distanza dedicata ai nuovi studenti: ovvero la distribuzione di 8000 schede sim e di altrettanti modem per...

Curiosità

Bufera di neve a Laceno: famiglie bloccate per ore. Poi tratte in salvo

Una colonna di mezzi della protezione civile, affidata all'Humanitas, è partita anche da Salerno per soccorrere le decine di persone rimaste bloccate a causa di una bufera di neve nei boschi del Mafariello, all'interno del Parco del Partenio, nel territorio del Comune di San Martino Valle Caudina. Partecipavano...

Curiosità

“Sii saggio, guida sicuro” in modalità dad: il progetto cambia pelle

La pandemia costringe l'Associazione Meridiani a rimodulare il progetto #siisaggioguidasicuro. Infatti gli incontri si svolgeranno tutti a distanza. Prima tappa, il Liceo Severi. Il roadshow #siisaggioguidasicuro approda al Liceo Scientifico Severi navigando sul web fin nelle case degli studenti collegati...

Curiosità

Gelate in arrivo: ecco come proteggere tubature e contatori dell'acqua

Per prevenire i fenomeni di congelamento dei contatori esterni alle abitazioni, basta adottare alcuni semplici accorgimenti. È consigliabile, infatti, proteggere con materiale isolante i contatori al di fuori dei fabbricati. Inoltre, se le temperature scendono al di sotto dello zero, è opportuno durante...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi