Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: PoliticaA/V Salerno-Reggio Calabria. Salerno rischia la “sua” stazione

Politica

Scontro tra territori

A/V Salerno-Reggio Calabria. Salerno rischia la “sua” stazione

L’obiettivo è salvare la stazione del capoluogo

Scritto da (Andrea Siano), sabato 27 febbraio 2021 12:02:30

Ultimo aggiornamento sabato 27 febbraio 2021 12:02:30

Sull'alta velocità da Salerno e Reggio Calabria si consuma uno scontro tra territori prima che con Ferrovie dello Stato. L'obiettivo è salvare la stazione del capoluogo, ma appare inevitabile che qualcuno dovrà sacrificarsi.

Dal confronto tra i sindaci del Salernitano coinvolti dal progetto di Rete Ferroviaria Italiana per l'Alta Velocità emerge la consapevolezza che non tutti i territori potranno essere accontentati. Qualcuno inevitabilmente pagherà dazio rispetto alle proprie ambizioni. È quanto si intuisce anche dalle parole del presidente della commissione regionale trasporti, Luca Cascone, il quale ammette che ci sono difficoltà nel tutelare i Comuni Salernitani rispetto ad un progetto che non è ancora definitivo, non è stato trasmesso al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ma che non può contenere tante stazioni per quante sono le richieste.

«La città di Salerno deve rimanere centrale nel nuovo tragitto dell'Alta Velocità. Questo è il primo obiettivo. Poi terremo alta l'attenzione perché si aggiunga al capoluogo almeno un'ulteriore fermata in Provincia di Salerno», dice con realismo il deputato dem Piero De Luca.

Il confronto tra i sindaci segue quello dei giorni scorsi con i vertici di Rfi ed un'interrogazione parlamentare al Ministero Dei Trasporti. Nell'ipotesi progettuale, la città di Salerno è stata esclusa dalla tratta così come altre città della provincia, con il treno che sarebbe arrivato direttamente a Lagonegro e poi a Reggio Calabria. Un'idea inaccettabile per tutti, dal sindaco di Salerno ai colleghi del Cilento e del Vallo di Diano.

Regione, Provincia e Comuni solleciteranno ulteriormente i vertici di RFI affinché il territorio non sia oltremodo penalizzato ma si tratta di una battaglia difficile.

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Continua a salire il tasso di contagio in Campania: 3,10%

Continua a salire il tasso di contagio in Campania. Nelle ultime 24 ore sono 722 i casi positivi al Covid su 23.282 test esaminati. Se ieri il tasso era pari al 2,64%, oggi è al 3.10%. Quattro i decessi nelle ultime 48 ore; 3 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Negli ospedali resta invariata la...

Politica

"Uomini e donne" per Vincenzo Napoli. Varata la nuova giunta comunale

Quattro uomini e quattro donne. La nuova giunta Napoli, varata ieri sera è formata da «Donne e uomini di alta competenza e professionalità provenienti tanto dall'attività politica e amministrativa quanto dal mondo delle professioni e accademico». Così il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, che sceglie ancora...

Politica

Sette donne in consiglio comunale

Sono sette le consigliere elette a Palazzo di Città. Parafrasando il titolo di un celebre film "7 donne per 32 seggi". Nell'assise comunale uscente erano sei. Dunque, stavolta, ce n'è una in più rispetto alla precedente consiliatura. È vero che, con gli assessorati da assegnare, più di una donna potrebbe...

Politica

Tutte le percentuali di sindaci e liste

Con il 17,60%, la lista "Progressisti per Salerno" si conferma quella più votata anche in questa tornata elettorale dai cittadini del capoluogo. Nell'ambito della coalizione che sostiene il sindaco riconfermato Vincenzo Napoli, ha preceduto "Campania Libera", ferma al 12,5% di oltre 5 punti percentuali....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi