Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: PoliticaDe Luca bacchetta Conte: «Mezze misure di demagogia che allungano i tempi della crisi»

Politica

"Assurdo che il vaccino anticovid non sarà distribuito in base alla popolazione"

De Luca bacchetta Conte: «Mezze misure di demagogia che allungano i tempi della crisi»

"Se abbiamo retto alla seconda ondata è solo grazie alle decisioni che abbiamo preso da soli"

Scritto da (Francesca Salemme), venerdì 18 dicembre 2020 16:39:16

Ultimo aggiornamento venerdì 18 dicembre 2020 16:39:16

Consueta diretta del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca su sanità, situazione epidemiologica, sviluppo e lavoro.

Sulle festività De Luca è estremamente chiaro: "Sono irritato e indignato perché nel nostro Paese non si riesce mai ad avere una misura chiara e che si continuano a prendere mezze misure di demagogia e che allungano i tempi della crisi. Prendano una decisione chiara e forte, come la Germania. Il governo ancora una volta è alle prese con la possibilità di optare tra due opzioni: la linea della prevenzione o quella della rincorsa al contagio. Purtroppo ho la netta sensazione che ancora una volta verrà percorsa la seconda strada. Invece noi abbiamo bisogno di misure chiare ed efficaci, alle quali dovranno seguire ristori immediati. In Campania non ci saranno deroghe, non sarà consentita la mobilità nei comuni sotto i 5mila abitanti e valutiamo la possibilità di stoppare la vendita di alcolici in pubblico. Io mi rendo conto della legittima richiesta di poter trascorre un Natale in famiglia, ma dobbiamo renderci conto che questo potrebbe riaprire le porte alla circolazione del virus, e di conseguenza alle terapie intensive e alla morte. Vi prego di essere responsabili".

"La Campania è la Regione che ha retto meglio in Italia alla seconda ondata - ha detto De Luca - non grazie all'intervento del governo, ma grazie alle misure che abbiamo preso sempre in anticipo sugli altri, prima tra tutte la chiusura delle scuole. Ora nella nostra Regione c'è un tasso di positività ai test del 6,6%, abbiamo 119 ricoverati in terapia intensiva sui 640 disponibili e a fronte di questi dati si è arrestato anche lo sciacallaggio mediatico fatto contro Napoli e la Campania negli ultimi due mesi. Le zone di rischio sono una cialtroneria, lo dimostra la situazione in Veneto che è ormai drammatica eppure continua a essere in zona gialla".

In merito ai vaccini, poi, De Luca chiarisce che è "assurdo che il vaccino anticovid non sarà distribuito alle Regioni in base percentuale rispetto alla popolazione. Il governo farà partire la distribuzione in base a criteri sconosciuti. Ad ogni modo siamo già pronti per procedere a un piano di vaccinazioni che non sarà per nulla semplice e, il 12 gennaio, faremo un'esercitazione generale per testare le procedure".

Infine l'avvertenza all'esecutivo nazionale sui fondi europei: "Costruiremo un fronte meridionale con gli altri presidenti di Regione per evitare un furto di denaro al Sud. Rispetto ai primi 65 miliardi di euro a fondo perduto l'ipotesi del governo è inaccetabile: 66% al Nord e 34% al Sud. Dovremo ribaltare questa percentuale, con la speranza che in questa battaglia non vi siano bandiere di partito".

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Continua a salire il tasso di contagio in Campania: 3,10%

Continua a salire il tasso di contagio in Campania. Nelle ultime 24 ore sono 722 i casi positivi al Covid su 23.282 test esaminati. Se ieri il tasso era pari al 2,64%, oggi è al 3.10%. Quattro i decessi nelle ultime 48 ore; 3 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Negli ospedali resta invariata la...

Politica

"Uomini e donne" per Vincenzo Napoli. Varata la nuova giunta comunale

Quattro uomini e quattro donne. La nuova giunta Napoli, varata ieri sera è formata da «Donne e uomini di alta competenza e professionalità provenienti tanto dall'attività politica e amministrativa quanto dal mondo delle professioni e accademico». Così il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, che sceglie ancora...

Politica

Sette donne in consiglio comunale

Sono sette le consigliere elette a Palazzo di Città. Parafrasando il titolo di un celebre film "7 donne per 32 seggi". Nell'assise comunale uscente erano sei. Dunque, stavolta, ce n'è una in più rispetto alla precedente consiliatura. È vero che, con gli assessorati da assegnare, più di una donna potrebbe...

Politica

Tutte le percentuali di sindaci e liste

Con il 17,60%, la lista "Progressisti per Salerno" si conferma quella più votata anche in questa tornata elettorale dai cittadini del capoluogo. Nell'ambito della coalizione che sostiene il sindaco riconfermato Vincenzo Napoli, ha preceduto "Campania Libera", ferma al 12,5% di oltre 5 punti percentuali....

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi