Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 minuti fa S. Giovanni da Cap.

Date rapide

Oggi: 23 ottobre

Ieri: 22 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: PoliticaLa scuola deve essere innanzitutto sicura

Politica

"Una parte consistente delle risorse a disposizione nell'ambito del Recovery Fund deve andare all'istruzione"

La scuola deve essere innanzitutto sicura

Azzolina: è dovere di tutti far tornare la scuola al centro delle strategie, delle cure e dell'interesse del nostro Paese

Scritto da (Francesca Salemme), mercoledì 23 settembre 2020 17:40:55

Ultimo aggiornamento mercoledì 23 settembre 2020 17:40:55

"La scuola deve essere prima di tutto sicura. Non posso nascondere - ha detto la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina intervenendo sul Recovery Fund in commissione Istruzione e Cultura alla Camera - che con non poche difficoltà, negli ultimi mesi, sono stati riavviati importanti stanziamenti che ora vanno sicuramente potenziati e fatti confluire in un Piano pluriennale complessivo di efficientamento e ammodernamento degli edifici scolastici. Questo piano deve contemplare anche nuove costruzioni, realizzate secondo principi di innovazione didattica, oltre che di sostenibilità energetica e ambientale".

 

"Per la realizzazione di tutti gli obiettivi che ho esposto è necessario che una parte consistente delle risorse a disposizione nell'ambito del Recovery Fund sia destinata al capitolo Istruzione. Si tratta di un impegno che Governo e Parlamento non possono non condividere perché proprio dalla scuola passa il futuro del Paese".

 

"Ascolteremo con profondo spirito di collaborazione e condivisione tutti i suggerimenti che giungeranno dal Parlamento", ha proseguito la ministra per la quale "Abbiamo un'occasione di grande rilievo che non possiamo sprecare e una chiamata ad una grande responsabilità a cui non possiamo non rispondere. Se utilizziamo bene le risorse che perverranno dall'Europa potremo insieme intervenire su alcuni dei mali storici della nostra scuola, potremo lasciarci alle spalle le stagioni peggiori che l'hanno ferita più volte e l'hanno mortificata togliendole risorse e speranze. Dobbiamo guardare ad un futuro immediato in cui la Scuola possa riprendersi il proprio spazio perché è dovere di tutti far tornare la scuola al centro delle strategie, delle cure e dell'interesse del nostro Paese". "Le studentesse e gli studenti, i docenti, gli educatori, il personale scolastico e le famiglie ci guardano con interesse ma anche con grandi speranze ed aspettative. Non possiamo deluderli", ha concluso la titolare del Miur.

Interventi per migliorare il rapporto numerico docenti/studenti per classe, diminuendo il sovraffollamento e per supportare il diritto allo studio nelle scuole e nelle università, con il preciso scopo di incoraggiare la formazione globale e lo scambio multiculturale.

Sono due degli obiettivi di cui ha parlato Azzolina: "L'obiettivo è accrescere le competenze chiave per l'apprendimento permanente, in particolare le competenze linguistiche, favorire l'accesso ad un'istruzione di qualità indipendentemente dal contesto socio-economico di appartenenza, contrastando il fenomeno della dispersione scolastica".

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Il sindaco di Salerno, in un video su Fb, fa il punto della situazione contagi

«Per quanto riguarda la città di Salerno, siamo in una situazione relativamente tranquilla, con 85 contagi a partire dal 1° ottobre e 208 dal 1° luglio, di cui 22 attualmente ricoverati e 108 guariti». Lo afferma il sindaco Vincenzo Napoli, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook. «Registriamo...

Politica

Elezioni a Battipaglia, Liguori scende in campo

«In tanti me lo hanno chiesto, e quindi con il sostegno di tanti amici siamo partiti con questo progetto politico». E' emozionato, Alfredo Liguori, nell'annunciare la sua candidatura a sindaco di Battipaglia, per le Comunali 2021 in programma la prossima primavera. Primo cittadino battipagliese dal 2002...

Politica

Scontro sulla chiusura delle scuole in Campania

Scuole ed Università chiuse in Campania e scoppia il caso nazionale. La decisione del presidente De Luca apre un dibattito politico che potrebbe scoprire le carte del Governo su una stretta imminente. Lo scontro Sulla scuola si consuma uno scontro politico che siede su una polveriera sociale: perché...

Politica

Elezioni 2020, proclamati gli eletti al Consiglio regionale della Campania

Ci sono anche i nove salernitani tra i consiglieri regionali proclamanti ufficialmente ieri. Ora si attende la data di convocazione della prima assise. Da qualche ora i cinquanta consiglieri regionali della Campania sono ufficialmente in carica. La loro elezione è stata proclamata dal presidente dell'ufficio...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi