Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Chiara da Montefalco

Date rapide

Oggi: 17 agosto

Ieri: 16 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: PoliticaScontro sulla chiusura delle scuole in Campania

Politica

La decisione del presidente De Luca apre un dibattito politico

Scontro sulla chiusura delle scuole in Campania

Potrebbe scoprire le carte del Governo su una stretta imminente

Scritto da (Andrea Siano), venerdì 16 ottobre 2020 13:07:23

Ultimo aggiornamento venerdì 16 ottobre 2020 13:07:23

Scuole ed Università chiuse in Campania e scoppia il caso nazionale. La decisione del presidente De Luca apre un dibattito politico che potrebbe scoprire le carte del Governo su una stretta imminente.

Lo scontro

Sulla scuola si consuma uno scontro politico che siede su una polveriera sociale: perché se è vero che la situazione contagi in Campania è preoccupante e che i dati forniti dall'unità di crisi regionale sulle infezioni nelle scuole di Napoli e Caserta sono inoppugnabili, è pur vero che la chiusura delle scuole viene vissuta come un'ingiustizia da chi, studenti in primis, le regole le ha sempre rispettate, facendo delle scuole tra i luoghi più sicuri.

Scuole e Università chiuse

Ad ogni modo, da oggi e fino al 30 ottobre niente lezioni in presenza nelle primarie e secondarie campane ed attività didattiche e di verifica in presenza sospese in tutte le Università, fatta eccezione gli studenti del primo anno. In giro c'è voglia di mobilitazione e da Salerno a Napoli in tanti, già stamani, si sono ritrovati con i figli davanti ad alcune scuole, simbolicamente, per una forma di protesta pacifica. Analoghe iniziative sono previste domani: tra queste, un flashmob davanti alla Prefettura.

De Luca tira dritto, no di Azzolina e Conte

Vincenzo De Luca tira dritto, come sempre, nonostante il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina giudichi 'gravissima' la decisione perché «in Campania lo 0.75% degli studenti è risultato positivo. La media nazionale è 0.80. Se c'è crescita contagi non è di certo colpa della scuola». Il premier Giuseppe Conte ha detto da Bruxelles che «chiudere così in blocco le scuole non è la migliore soluzione».

Il pressing del Cts

Ma anche in questo caso, De Luca potrebbe solo aver visto lungo rispetto a scelte che oggi il Comitato tecnico scientifico suggerisce con forza all'Esecutivo. «Alla luce dei nuovi dati emersi e della nuova fase servono misure più stringenti per far fronte al progressivo aumento dei contagi», spiegano fonti legate agli esperti del Cts. C'è un pressing sul «governo affinché si giunga a provvedimenti più restrittivi in tempi rapidi, anche in vista del week end. Tra le ipotesi- come riporta l'Ansa- quella di un 'coprifuoco' e la Didattica a distanza almeno per le scuole superiori». Se così fosse, la Campania avrebbe solo anticipato i tempi.

Le soluzioni possibili

Lo stop alla scuola è legato a doppio filo alle difficoltà nei trasporti pubblici, dove i mezzi scarseggiano ed i pendolari si ammassano oltremodo. O si sceglie di potenziare gli autobus o si mettono i lavoratori in smartworking da casa. Scegliere di tenere a casa gli studenti è una delle soluzioni, certo, ma è anche la più semplice e la più opinabile.

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

La democrazia al bivio: il presidente De Luca presenta il suo libro a Salerno

La democrazia imbrigliata nelle maglie della burocrazia, la giustizia da riformare, l'autonomia differenziata, il divario tra Nord e Sud, il ruolo dei partiti ed in particolare del Pd: è un fiume in piena Vincenzo De Luca che, in occasione della presentazione salernitana, a Palazzo di Città, del suo...

Politica

Amministrative 2022, ecco i sindaci eletti nel salernitano

Al di là dei tre comuni con un numero superiore ai 15mila abitanti, si è votato in altre 31 città della provincia di Salerno. Vediamo nel dettaglio com'è andata. Ad Acerno viene eletto Massimiliano Cuozzo con il 54,95%, rispetto al 45,05% di Vito Sansone. Ad Albanella vince Renato Josca e, con il 29,02%...

Politica

Nocera Inferiore, trionfa Paolo De Maio

Lo scrutinio è stato lento, ma fin dall'inizio l'andamento è stato chiaro: Paolo De Maio vince al primo turno ed è il nuovo sindaco di Nocera Inferiore. Il delfino di Manlio Torquato ha nettamente superato gli altri cinque candidati conquistando il 53,37% delle preferenze. Antonio Romano si è fermato...

Politica

Elezioni 2022, Mercato San Severino: Somma vince al primo turno

Un onomastico da ricordare quello di ieri per Antonio Somma, riconfermato, al primo turno, sindaco di Mercato San Severino. Il suo è un successo largo che, con il 62,31% delle preferenze, gli ha permesso di sbaragliare la concorrenza degli altri candidati. Luigi Lupone si ferma al 16,60%, Carmine Ansalone...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana