Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Crispino da Viterbo

Date rapide

Oggi: 19 maggio

Ieri: 18 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportCessione Salernitana, anche la Lega Serie A preoccupata

Sport

Il calcio italiano rischia di uscirne con le ossa a pezzi, ma le responsabilità di questa situazione sembrano evidenti

Cessione Salernitana, anche la Lega Serie A preoccupata

Dal Pino vuole evitare a tutti i costi l'ipotesi dell'esclusione del team granata dal campionato

Scritto da (Michele Masturzo), giovedì 9 dicembre 2021 13:02:17

Ultimo aggiornamento giovedì 9 dicembre 2021 13:02:17

La cessione della Salernitana tramite trust sta assumendo i contorni farseschi del Mistero di Pulcinella. Già lo strumento scelto da Lotito e Mezzaroma, con l'avallo della Figc, è un obbrobrio giuridico, che ha fatto storcere il muso a molti addetti ai lavori, eccezion fatta per un certo Ferrero, attualmente in carcere per bancarotta, che a sua volta aveva blindato la Sampdoria analogamente. Un escamotage che sta però costringendo il team dell'ippocampo ad affrontare il ritorno in Serie A, atteso da 23 anni, in maniera assolutamente insoddisfacente, dal punto di vista gestionale e tecnico/tattico. Sin dall'estate la Salernitana è parsa in ritardo, costretta ad inseguire, obbligata ad attendere le rate dei diritti tv per intervenire sul mercato, completando l'organico solo a ridosso della chiusura delle liste di trasferimento. Anzi, dopo il gong col pezzo pregiato Ribery, un campione in là con gli anni, rimasto svincolato, a corto di preparazione e alle prese con problemi fisici noti. Nonostante gli incassi milionari ai botteghini, gli investimenti degli sponsor, gli ulteriori contributi giunti grazie alle magliette di FR7, ai diritti televisivi ed ai contributi federali, la Salernitana non può andare oltre l'ordinaria amministrazione, che pure viene svolta con puntualità, in termini ad esempio di pagamenti degli stipendi e dei contributi a calciatori e staff. Ma, ad esempio, al momento di esonerare Castori, Marchetti e Fabiani a conti fatti non hanno potuto reperire un'alternativa pronto uso diversa da Colantuono, visto che altri allenatori avrebbero avuto un peso diverso sul bilancio del club. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Oggi, a 22 giorni dal gong della deadline imposta dalla Federazione, nonostante l'ennesimo termine fissato dai trustee per la presentazione di proposte d'acquisto, non è dato sapere quale sarà il futuro della Salernitana. L'incontro in Figc tra Isgrò, Bertoli e i legali di Gravina non è servito a sbrogliare la matassa, al punto che ha iniziato a preoccuparsi anche Dal Pino, presidente della Lega A che, al pari dei tifosi granata, si augura possa essere scongiurato il rischio dell'esclusione della Salernitana dal campionato di Serie A in corso d'opera. Il calcio italiano ne uscirebbe malissimo. Ma la ricerca dei colpevoli di un simile epilogo non sarebbe poi così complicata.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Premio salvezza per la Salernitana

Tre punti per tre milioni di euro. Battendo l'Udinese domenica, la Salernitana sarebbe salva e scatterebbe il premio promesso dal presidente Danilo Iervolino ai giocatori. Non che la squadra abbia bisogno di ulteriori stimoli. Davide Nicola e il suo gruppo hanno già abbondantemente dimostrato di averne...

Sport

Salernitana, Nicola blinda il gruppo squadra

Diversamente da quanto accaduto nelle scorse settimane, quando l'abbraccio dei tifosi è stata una delle chiavi della clamorosa rimonta della truppa di mister Nicola, ora la Salernitana cerca di isolarsi, alla ricerca della necessaria concentrazione e per evitare che il calore dei tifosi possa creare...

Sport

Salernitana, Nicola va a caccia del quinto successo della sua gestione

Quando c'è da stilare la formazione titolare, il suo nome compare praticamente sempre, indipendentemente dall'allenatore. E il dato non è assolutamente scontato visto che la scorsa estate lui, che è stato uno dei protagonisti della promozione in Serie A e che è arrivato all'appuntamento in scadenza di...

Sport

Djuric, salvezza e rinnovo per festeggiare il compleanno

Quando c'è da stilare la formazione titolare, il suo nome compare praticamente sempre, indipendentemente dall'allenatore. E il dato non è assolutamente scontato visto che la scorsa estate lui, che è stato uno dei protagonisti della promozione in Serie A e che è arrivato all'appuntamento in scadenza di...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana