Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportFabiani, “a mai più rivederci”

Sport

Dopo otto anni con Lotito e Mezzaroma, termina l’esperienza del diggì

Fabiani, “a mai più rivederci”

L’addio di Fabiani è stato accolto con soddisfazione da molti tifosi

Scritto da (Alessandro Ferro), mercoledì 12 gennaio 2022 13:42:56

Ultimo aggiornamento mercoledì 12 gennaio 2022 13:42:56

"Fabiani, a mai più rivederci". Il messaggio chiaro arriva da Zanzibar ed è comune a molti altri tifosi granata. Angelo Mariano Fabiani non è più il direttore generale della Salernitana con la risoluzione del suo contratto. Il suo rapporto, quindi, termina non per effetto delle dimissioni annunciate dal diggì con l'arrivo della nuova proprietà. Pare che ci sia anche un incentivo all'esodo, un accordo per convincere Fabiani a lasciare. La sua seconda esperienza a Salerno termina esattamente dopo otto anni. Nel gennaio del 2014 Lotito e Mezzaroma lo chiamarono in Lega Pro. In precedenza Fabiani era già stato per tre stagioni a Salerno con Lombardi e Murolo.

In oltre dieci anni l'ormai ex direttore sportivo e generale, ma anche gestore di tante altre cose, sarà ricordato per i numerosissimi calciatori presi che si sono rivelati un flop. L'elenco sarebbe lunghissimo e non basterebbero trenta edizioni del telegiornale per menzionarli tutti. Fabiani sarà anche ricordato per essere riuscito in più occasioni a dividere la piazza e a creare dissapori tra i salernitani, anche se ultimamente (al netto dei suoi fan irriducibili) in molti auspicavano la sua partenza. Ma Fabiani sarà anche ricordato per colui che ha cercato di modificare i libri di storia granata, non riuscendoci perché il cammino del cavalluccio lo conosciamo molto bene. Eppure è stato il direttore di questa promozione in serie A anche se i meriti vanno dati soprattutto a Castori e alla squadra che hanno superato mille ostacoli.

Fabiani va via e dovrebbe chiedersi come mai la stragrande maggioranza dei salernitani in queste ore sta festeggiando la sua partenza. Possibile che sono tutti di parte, sono tutte persone (come ha più volte dichiarato Fabiani) che lo contestano per interessi personali, perché i figli non giocano nelle giovanili o perché non hanno avuto un accredito allo stadio? La verità, caro Fabiani, è che lei da tempo non è gradito ai salernitani. Avrebbe potuto lasciare in modo corretto mantenendo fede alla promessa fatta delle dimissioni ed invece anche l'ultimo atto conferma tutto il pregresso. In molti oggi festeggiano per l'arrivo di Iervolino e per l'addio di Fabiani. Pure da Zanzibar.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Serie A, l'Inter allunga sulle inseguitrici

Altro turno favorevole all'Inter, che supera in rimonta un coriaceo Venezia e, approfitta del pareggio ad occhiali tra Milan e Juventus, ora è a +4 sulle seconde (i partenopei hanno agganciato i ragazzi di Pioli a quota 49). Su un prato al limite della praticabilità, a San Siro, rossoneri e bianconeri...

Sport

Derby, il Napoli batte la Salernitana 4-1

La Salernitana si presenta allo stadio Diego Armando Maradona con 12 indisponibili e due atleti appena guariti dal Covid. Esordio nell'undici titolare per il giovane Vergani, che fa coppia in attacco con Bonazzoli. Nel Napoli, Mertens vince il ballottaggio con Osimhen. Panchina per Insigne e Ospina....

Sport

L’Alma Salerno concede il bis, battuto il Real Ciampino per 4-3

L'Alma Salerno domina nel primo tempo, rischia nel secondo, ma poi, con il gol di Morgato quasi allo scadere si aggiudica l'incontro con il Real Ciampino per 4-3, in occasione della prima giornata di ritorno del campionato di serie B. La squadra di Magalhaes concede il bis e conquista la seconda vittoria...

Sport

Salernitana, con otto positivi si gioca a Napoli

Ci sono le regole e queste vanno sempre rispettate. Poi c'è il buon senso che dovrebbe spingere a riflessioni e decisioni precise nel rispetto della salute e della regolarità del campionato. Perché giocare partite con squadre decimate dal Covid non ha senso. Discorso che riguarda la Salernitana ma anche...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana