Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportL'Alma Salerno incassa la prima sconfitta stagionale

Sport

Per Magalhaes la squadra ha sbagliato approccio: «Ma sono soddisfatto della reazione, segno tangibile del carattere dei miei uomini»

L'Alma Salerno incassa la prima sconfitta stagionale

I granata mettono in difficoltà la Cioli Ariccia ma vengono battuti dai laziali 2-1

Scritto da (Michele Masturzo), lunedì 25 ottobre 2021 10:29:43

Ultimo aggiornamento lunedì 25 ottobre 2021 10:29:43

L'Alma fa sudare le proverbiali sette camicie al Cioli di Everton Rosinha. Alla fine, però, il team di Ariccia porta a casa l'intera posta in palio battendo 2-1 i salernitani nella gara valida per la terza giornata del campionato di Serie B. I padroni di casa vanno avanti nei primi minuti ma poi calano alla distanza, subendo la reazione dei ragazzi di mister Magalhaes. Nonostante la prima battuta d'arresto stagionale, la squadra ospite torna a Salerno con immutata fiducia nei propri mezzi e tutto un torneo ancora da vivere.

Magalhaes deve rinunciare ancora una volta al titolare Fuschino e concede le chiavi della porta a Morel. I giocatori di movimento scelti dal tecnico sono i fedelissimi Fabinho, Milucci, Madonna e Cerrone. Parte forte la Cioli, che ha l'obbligo di recuperare il ritardo in classifica, spinta da un eccezionale Vinicius Duarte, il quale guida i suoi dispensando palloni a tutto campo. La prima metà di gara è appannaggio dei padroni di casa, che fanno valere il fattore PalaKilgour portandosi avanti nel tabellino. Sblocca gli equilibri Trincia, abile a trovare uno spazio tra le maglie granata e bucare l'incolpevole Morel. L'Alma, dopo essere andata sotto per due a zero, reagisce: splendida l'azione che, a pochi secondi dalla sirena, porta in rete Madonna. Il 22, servito da Spisso, è abile a farsi trovare pronto nell'area piccola e a riaprire una gara che fin qui l'aveva visto tra i protagonisti. Magalhaes prova a cambiare le geometrie di gioco con Monteiro e Teruya, i quali si disimpegnano bene tra le maglie dei padroni di casa. Nella ripresa l'Alma parte meglio, cercando di provare a recuperare lo svantaggio soprattutto con Fabinho, il quale deve però arrendersi alle prodezze di Tomaino. Beffato inoltre uno sfortunato Cerrone, che supera il pipelet ospite al 13' ma deve fare i conti con la traversa.

«La squadra ha sbagliato l'approccio iniziale ma sono soddisfatto della reazione, segno tangibile del carattere dei miei uomini - ha detto a fine gara mister Marcelo Magalhaes -. Credo che ai punti avremmo meritato noi, ma il futsal non guarda in faccia ai meriti. L'unica cosa che recrimino ai ragazzi è la cattiveria negli ultimi metri, quella concretezza utile per andare a segno. Le occasioni ci sono state ma è necessario approcciare meglio questo tipo di partite».

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Salernitana, piano di cinque anni in serie A

Cinque anni per passare dalla salvezza ad un posto di centro classifica e magari all'Europa. Il progetto sportivo della Salernitana è importante e punta in alto. Non mancano le ambizioni al presidente Danilo Iervolino che vuole essere protagonista nel calcio italiano e non una semplice meteora. Pronto...

Sport

Nicola alla Salernitana per un altro anno

Davide Nicola guiderà ancora la Salernitana. Trovato l'accordo, con contratto annuale, tra l'allenatore e Danilo Iervolino, con l'approvazione di Walter Sabatini. Si prosegue lungo la strada intrapresa il 15 febbraio, il giorno dopo San Valentino. Sembra una storia d'amore quella tra Nicola e Salerno....

Sport

Riscatti, la salvezza regala alla Salernitana una buona base da cui ripartire

La permanenza in Serie A, fondamentale per costruire qualcosa di ambizioso in futuro, ha un costo notevole per le casse della Salernitana. La salvezza fa infatti scattare in automatico i riscatti di Bohinen, Mikael, Mazzocchi, Jaroszynski e Sepe, oltre ai rinnovi di Ribery e Obi. Per il centrocampista...

Sport

Prestiti e scadenze, il futuro di Verdi e Djuric è tutto da scrivere

La rosa della Salernitana, tra agosto e gennaio scorsi è stata allestita anche con diversi elementi giunti in prestito secco. Nel caso di Bonazzoli, nel passaggio a titolo temporaneo alla Salernitana erano stati già fissati riscatto in favore del club granata e controriscatto da parte della Sampdoria...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana