Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Eligio vescovo

Date rapide

Oggi: 1 dicembre

Ieri: 30 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportL'Handball Lanzara vince all'ultimo respiro il derby col Benevento

Sport

Capitan Giordano e compagni fanno un bel regalo a mister Manojlovic per il suo compleanno

L'Handball Lanzara vince all'ultimo respiro il derby col Benevento

Il team del patron Sica si aggiudica la sfida coi sanniti per 31-30 e si riprende il secondo posto solitario

Scritto da (Michele Masturzo), mercoledì 21 aprile 2021 12:06:04

Ultimo aggiornamento mercoledì 21 aprile 2021 12:06:04

All'ultimo respiro l'Handball Lanzara si aggiudica il derby con Benevento e fa suo anche il secondo dei tre recuperi in programma nel Campionato Nazionale di Serie A2. I ragazzi di mister Nikola Manojlovic si sono imposti 31-30 al termine di una partita bellissima, ben giocate da entrambe le squadre. Alla palestra Palumbo gli ospiti, guidati da Jaksa Boglic, si presentano determinati a vendere cara la pelle e in vantaggio di un solo punto in classifica (ma i salernitani hanno una gara in meno, quella che si disputerà tra due settimane con Il Giovinetto, rispetto ai sanniti). Va in scena una gara equilibratissima, un derby sentito, un autentico spot per la pallamano maschile, nel quale vince innanzitutto lo spirito di sportività sana e corretta. Alla fine la spuntano capitan Giordano e soci che con questi 3 punti sono saliti al secondo posto a quota 23 alle spalle della capolista Noci (che di punti ne ha 29).

L' incontro diretto dalla coppia arbitrale Cardone - Cardone vede i salernitani partire forte, affidandosi ad un bel gioco organizzato e poi finalizzato in modo particolare da De Luca e Manojlovic, quest'ultimo autentico mattatore del match con quattordici segnature. L'Handball Lanzara è avanti 6-2, poi 9-5 e raggiunge il massimo vantaggio sul 17-11, complici le parate di un superlativo Di Marcello tra i pali e nonostante ben dieci minuti complessivi di inferiorità numerica. Il Benevento accorcia, poi sul 17-13. Il secondo tempo si apre sulla falsariga dei primi trenta minuti di gioco ma, giunti sul parziale di 22-17, i sanniti premono il piede sull'acceleratore e, sfruttando il buon momento difensivo ed anche qualche errore dei padroni di casa, non solo impattano ma riescono a portarsi anche avanti di misura (22-23). Il doppio timeout chiamato da coach Manojlovic fa ragionare i suoi, che risalgono la china riportandosi avanti e raggiungendo un divario di tre reti sul 31-28. Nel finale Benevento accenna alla ripresa, ma non basta: il match si chiude sul 31-30.

«Sapevo che sarebbe stata una partita dura - dichiara coach Nikola Manojlovic - il Benevento è una squadra con tanto cuore e tanto carattere. E' stato un match molto bello, emozionante, con diversi errori tecnici da ambo le parti dovuti alla giovane età dei ragazzi. A fine primo tempo eravamo sopra di quattro, nello spogliatoio ho detto ai ragazzi che bisognava giocare ancora più concentrati perché sapevo che i nostri avversari non avrebbero mollato di un centimetro. Hanno recuperato, ma nel finale abbiamo ritrovato compattezza e lucidità facendo nostri i due punti. I portieri, inoltre, hanno offerto una bellissima prestazione. Faccio i complimenti, difatti, a Di Marcello, Barbosu e Vasca. Noi volevamo questo successo per mantenere la seconda posizione, non c'è mai stata nessuna richiesta o pressione da parte della società nel terminare la stagione ai primi posti, anzi, l'obiettivo era salvarci e soprattutto far crescere il nostro giovanissimo roster. Magari tutti i match fossero così equilibrati, aiuterebbe tanto nella maturazione di tutti gli atleti».

Archiviato il derby con la Pallamano Benevento, l'Handball Lanzara continua il proprio tour de force e Sabato sarà ospite della Pallamano Ragusa, nella settima ed ultima trasferta siciliana della stagione.

 

HANDBALL LANZARA - PALLAMANO BENEVENTO 31 : 30

HANDBALL LANZARA: Avallone 1, Bellini, Biraglia, De Luca 7, Di Giuseppe, Di Marcello, Fiorillo 5, Giordano, Iorio, Manojlovic 14, Milano C. 1, Milano A. 2, Nocerino, Senatore A., Senatore M. 1, Vitiello. All: Manojlovic

PALLAMANO BENEVENTO: Barbosu, Chiumiento, Coviello, Damiani, De Luca, Formato 4, Fragnito, Galliano 10, La Peccerella, Mercurio, Rossi 5, Sangiuolo 8, Savcenco 3, Vasca. All: Boglic

ARBITRI: CARDONE - CARDONE

Classifica: Noci 29, Genea Lanzara 23*, Benevento 21, CUS Palermo 16, Mascalucia 16, Il Giovinetto 12*, Haenna 11, Ragusa 11, Alcamo 5, Messina 4.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Salernitana con il dubbio Ribery

Franck Ribery è ancora in dubbio ma potrebbe farcela. Usiamo il condizionale perché la Salernitana non ha diramato la lista dei convocati, cosa più unica che rara. Colantuono ha aspettato fino a questa mattina per tentare di recuperare il campione francese ma non ha ancora sciolto le riserve. Si valuterà...

Sport

Sua Maestà contro la Vecchia Signora

Anche se un po' malandata, la Vecchia Signora ha sempre il suo fascino e non capita tutti i giorni di vederla a Salerno. Per la precisione non capita da 22 anni. La partita con la Juventus non è come le altre, non può mai esserlo perché allo stadio Arechi arriva la squadra più titolata d'Italia. Ma stasera...

Sport

Salernitana, serve un colpo contro le big del campionato

Archiviata la trasferta di Cagliari con la soddisfazione di aver reagito all'iniziale svantaggio, conquistando un pareggio in rimonta utile per il morale e per non lasciar scappare una diretta concorrente nella corsa salvezza, una Salernitana "incerottata" si prepara ora ad affrontare un ciclo terribile....

Sport

Il Napoli prova l'allungo in vetta alla classifica

Nella serata dedicata a Diego Armando Maradona, il Napoli annichilisce la Lazio e si prende il primo posto solitario in classifica. Zielisnki, Mertens (autore di una doppietta) e Fabian Ruiz non lasciano scampo al team guidato dall'ex Sarri e in un'atmosfera da sogno provano la prima vera fuga in chiusura...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi