Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportLa Salernitana gioca, il Sassuolo vince

Sport

Il gol di Berardi regala i 3 punti ai padroni di casa, i granata restano da soli ultimi in classifica

La Salernitana gioca, il Sassuolo vince

Continua il processo di trasformazione della squadra attuato da Castori ma il risultato premia i neroverdi

Scritto da (Michele Masturzo), lunedì 27 settembre 2021 09:54:06

Ultimo aggiornamento lunedì 27 settembre 2021 09:54:06

La rivoluzione tattica proposta da Castori prosegue. I risultati, però, tardano ad arrivare e la Salernitana resta da sola sul fondo della classifica. Il processo di trasformazione porta il tecnico marchigiano ad affrontare il Sassuolo, ancora a secco di vittorie tra le mura amiche e reduce da 4 ko di fila, con l'inedito 4-3-1-2.

Nonostante l'assenza dell'affaticato Ribery, i granata si presentano al Mapei Stadium con un rifinitore, Kastanos, dietro due punte, Djuric e Gondo, che si sbattono in fase di pressing e si dannano l'anima ripiegando fin nella loro metà campo. Il lavoro sporco si tramuta in scarsa efficacia sotto porta. Per tutto il primo tempo il team dell'ippocampo aggredisce l'avversario già nella sua metà campo. Gyomber, in un ruolo non suo, è propositivo, Mamadou Coulibaly è straripante. Il Sassuolo, sorpreso dall'atteggiamento degli ospiti, fatica ad entrare in partita ma Di Tacchio e soci non concretizzano la supremazia territoriale. I padroni di casa si limitano ad un tentativo da fuori, sul quale Belec si esibisce in bello stile, e qualche sfuriata di Boga, il più continuo dei suoi. Dopo i primi 45 minuti di gioco il punteggio non si schioda dallo 0-0, anche perché Giua prima concede un penalty ai neroverdi, poi viene corretto dal Var, che certifica la bontà dell'intervento di Gagliolo su Frattesi.

In avvio di ripresa, la maggiore qualità a disposizione di Dionisi fa la differenza: al nono Boga lascia sul posto Gyomber, Ranieri si fa attrarre dal pallone e lascia la posizione, Gagliolo non riesce a chiudere su Berardi e il colpo di testa del mancino della nazionale si insacca, con Belec che cerca un disperato intervento all'interno della porta. Incassato il gol, come al solito la squadra granata rischia di beccare subito il raddoppio, ma Belec dice di no a Raspadori. Al 60esimo Castori getta nella mischia Bonazzoli, Simy ed Oby. La Salernitana riconquista palla altissima e Bonazzoli di tacco per poco non indovina il gol della domenica, Rogerio salva sulla linea. Lo stesso attaccante di proprietà della Sampdoria scalda i guanti di Consigli da fuori, come poco dopo fa Scamacca con quelli di Belec. Nel finale di gara entrano anche Jaroszynski e Zortea, ma è di Strandberg il traversone che Simy, a due passi dalla porta, non riesce a girare in rete, sprecando la più ghiotta delle occasioni per pareggiare i conti.

Il Sassuolo viola il Mapei Stadium, la Salernitana si mangia le mani per l'occasione sprecata.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Raduno, Mancini valuta Ruggeri e Zortea

Non solo la gioia incontenibile per l'impresa centrata contribuendo alla salvezza della Salernitana, ma anche l'emozione di poter indossare la maglia della nazionale italiana. Per i calciatori granata Nadir Zortea e Matteo Ruggeri la stagione 2021/22 si è conclusa come meglio non poteva. Subito dopo...

Sport

Salernitana, piano di cinque anni in serie A

Cinque anni per passare dalla salvezza ad un posto di centro classifica e magari all'Europa. Il progetto sportivo della Salernitana è importante e punta in alto. Non mancano le ambizioni al presidente Danilo Iervolino che vuole essere protagonista nel calcio italiano e non una semplice meteora. Pronto...

Sport

Nicola alla Salernitana per un altro anno

Davide Nicola guiderà ancora la Salernitana. Trovato l'accordo, con contratto annuale, tra l'allenatore e Danilo Iervolino, con l'approvazione di Walter Sabatini. Si prosegue lungo la strada intrapresa il 15 febbraio, il giorno dopo San Valentino. Sembra una storia d'amore quella tra Nicola e Salerno....

Sport

Riscatti, la salvezza regala alla Salernitana una buona base da cui ripartire

La permanenza in Serie A, fondamentale per costruire qualcosa di ambizioso in futuro, ha un costo notevole per le casse della Salernitana. La salvezza fa infatti scattare in automatico i riscatti di Bohinen, Mikael, Mazzocchi, Jaroszynski e Sepe, oltre ai rinnovi di Ribery e Obi. Per il centrocampista...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana