Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Aureliano vescovo

Date rapide

Oggi: 16 giugno

Ieri: 15 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportOre decisive per sciogliere il nodo multiproprietà: in città striscioni contro Lotito

Sport

Per la seconda volta Salernitana esclusa dall'Assemblea di Lega A

Ore decisive per sciogliere il nodo multiproprietà: in città striscioni contro Lotito

A Roma vertice tra i co patron ed i legali

Scritto da (Antonio Esposito), giovedì 10 giugno 2021 14:38:01

Ultimo aggiornamento giovedì 10 giugno 2021 14:38:01

L'affronto già c'è stato. Anzi è stato doppio perché l'esclusione della Salernitana dalla prima e poi dalla seconda assemblea di Lega fa male per un club che ha meritato sul campo di stare attorno al tavolo. L'oltraggio sportivo, al di la di come finirà la vicenda si è già consumato. A livello nazionale la Salernitana è finita per colpe non sue nel tritacarne mediatico. Penne impazzite, a livello nazionale, sotto dettatura e vomitano fango sulla Salernitana parlando di provvedimenti, decisioni dure, atteggiamenti rigorosi nei confronti della Salernitana. Pur di colpire Lotito che ha una marea di colpe anche nella gestione di questa vicenda, non si risparmia Salerno e la Salernitana con articoli telecomandati che non tengono conto, neppure per un istante, che dietro questa proprietà c'è una città, una tifoseria, una squadra, un allenatore che meritano rispetto. Lotito e Mezzaroma avrebbero dovuto e potuto alzare qualche barriera ed anche la voce per rispondere a questi attacchi mediatici anche perché se da un lato non smetteremo mai di ringraziarli per quanto hanno fatto e per aver riportato Salerno in serie A dall'altro lato, se ci troviamo in queste condizioni è anche perché la soluzione al nodo multiproprietà andava cercata con convinzione e certezza molto prima del 10 maggio ben sapendo che in un mese e mezzo non si vende e non si compra neppure un garage. La multiproprietà non è mai stato un falso problema così come è sempre stato sbagliato rispondere a domanda precisa: ci occuperemo della cosa quando si presenterà il problema. Adesso il tempo stringe ed i giorni che dovevano essere scanditi dall'entusiasmo per il ritorno in A sono diventati i giorni delle tensioni, delle preoccupazioni e delle apprensioni. In città sono comparsi sia davanti allo stadio Arechi che sul ponte di Via Cacciatori dell'Irno striscioni eloquenti contro Lotito con tanto di invito a liberarla dalle catene della multiproprietà.

Nelle prossime ore Claudio Lotito e Marco Mezzaroma proveranno a trovare una soluzione: si incontreranno nella capitale come riporta "Il Mattino" per trovare definitivamente la quadra sulla cessione della Salernitana, accelerando con l'ausilio dei professionisti a cui si sono affidati (lo studio Chiomenti, importantissimo a livello mondiale) e degli avvocati di fiducia, con Gian Michele Gentile in testa.

 

La soluzione è la cessione e da giorni rumors sempre più insistenti parlano di imprenditori, ancora romani, che potrebbero subentrare al duo al timone della Salernitana. Ci auguriamo che si trovi una soluzione definitiva, netta e concreta per non condizionare, in negativo, il percorso della Salernitana in massima serie

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Trust per la cessione della Salernitana, bisogna rispettare paletti precisi

La bozza di trust preparata dall'avvocato Rino Sica è pronta da lunedì mattina ma la Salernitana ritarda l'invio alla Figc per ragionare su alcuni punti. Il trustee (il gestore del trust) potrebbe essere l'ex calciatore granata Marco Pecoraro Scanio ma ci sono altre ipotesi. A nove giorni dalla scadenza...

Sport

Salernitana, ecco chi potrebbe rilevare la società

L'attivazione del trust prevede che alla base via sia effettivamente una trattativa finalizzata alla cessione della società (resta da capire se il passaggio di mano riguarderà l'interezza delle quote o una fetta consistente delle stesse) e quindi un'offerta d'acquisto vincolante. Ma a chi potrebbe essere...

Sport

Lo Scafati Basket cerca il pass per la finale ad Udine

Si gioca stasera la gara 5 valida per la serie della semifinale dei play off del campionato di Serie A2 tra Udine e Scafati Basket. Sotto 2-0, il team del patron Longobardi ha sfruttato appieno il fattore campo, vincendo entrambi i match andati in scena al PalaMangano. Dopo aver fatto la voce grossa...

Sport

Gravina apre al trust ma fissa dei paletti precisi. Lotito è avvisato

Un'apertura e, allo stesso tempo, un avvertimento chiaro. Durante la conferenza stampa a Casa Azzurri ieri Gabriele Gravina ha parlato del caso Salernitana e non ha chiuso del tutto le porte all'ipotesi trust. «Il trust non è un problema - testuali parole del presidente della Figc -, diventerebbe un...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi