Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportPalio della Stuzza, il re è sempre Francesco Federico

Sport

Marco Rizzo conquista la terza bandierina. Ultima gara per l'esperto Massimo Concas

Palio della Stuzza, il re è sempre Francesco Federico

L'atleta di Santa Maria si aggiudica sia il primo che il secondo posto

Scritto da (Michele Masturzo), lunedì 23 agosto 2021 11:53:01

Ultimo aggiornamento lunedì 23 agosto 2021 11:53:01

Francesco Federico è il re della 120esima edizione del Palio della Stuzza, svoltosi come da tradizione a Santa Maria di Castellabate. Federico, che dal 2006 in 16 edizioni è salito 15 volte sul podio, ha conquistato la bandierina più importante, posta ai 18 metri, e anche quella posizionata ai 16 metri, ottenendo così primo e secondo posto. Il terzo classificato è risultato, invece, Marco Rizzo che ha preso il vessillo posto ai 14 metri.

I vessilli erano posizionati su un palo di legno lungo 18 metri e cosparso di grasso animale. L'evento ultracentenario, promosso dall'associazione Cilentani Doc, si è tenuto sulla scogliera del Lungomare Perrotti, dinanzi agli occhi di centinaia di residenti e turisti. Venticinque in tutto i partecipanti che si sono cimentati in uno degli eventi più antichi del Cilento, che si svolge annualmente a Santa Maria di Castellabate nell'ambito dei festeggiamenti in onore di Santa Maria a Mare.

Quella di quest'anno è stata l'ultima partecipazione per Massimo Concas che, dopo ben 42 anni, lascia il testimone del Palio della Stuzza al figlio Alessandro. Gli organizzatori hanno voluto omaggiarlo con una targa speciale per tutto l'impegno profuso in questi anni anche nell'ambito dell'organizzazione dell'evento.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Raduno, Mancini valuta Ruggeri e Zortea

Non solo la gioia incontenibile per l'impresa centrata contribuendo alla salvezza della Salernitana, ma anche l'emozione di poter indossare la maglia della nazionale italiana. Per i calciatori granata Nadir Zortea e Matteo Ruggeri la stagione 2021/22 si è conclusa come meglio non poteva. Subito dopo...

Sport

Salernitana, piano di cinque anni in serie A

Cinque anni per passare dalla salvezza ad un posto di centro classifica e magari all'Europa. Il progetto sportivo della Salernitana è importante e punta in alto. Non mancano le ambizioni al presidente Danilo Iervolino che vuole essere protagonista nel calcio italiano e non una semplice meteora. Pronto...

Sport

Nicola alla Salernitana per un altro anno

Davide Nicola guiderà ancora la Salernitana. Trovato l'accordo, con contratto annuale, tra l'allenatore e Danilo Iervolino, con l'approvazione di Walter Sabatini. Si prosegue lungo la strada intrapresa il 15 febbraio, il giorno dopo San Valentino. Sembra una storia d'amore quella tra Nicola e Salerno....

Sport

Riscatti, la salvezza regala alla Salernitana una buona base da cui ripartire

La permanenza in Serie A, fondamentale per costruire qualcosa di ambizioso in futuro, ha un costo notevole per le casse della Salernitana. La salvezza fa infatti scattare in automatico i riscatti di Bohinen, Mikael, Mazzocchi, Jaroszynski e Sepe, oltre ai rinnovi di Ribery e Obi. Per il centrocampista...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana