Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportSalernitana, con Colantuono è ancora andamento lento

Sport

In avvio di campionato spesso il team dell'ippocampo è stato frenato dai legni. A gennaio servirà robusto intervento sul mercato

Salernitana, con Colantuono è ancora andamento lento

I numeri dei granata sono in lenta risalita. Non bisogna perdere il treno salvezza

Scritto da (Michele Masturzo), martedì 9 novembre 2021 13:24:24

Ultimo aggiornamento martedì 9 novembre 2021 13:24:24

La Salernitana arriva alla terza sosta del campionato di Serie A al penultimo posto in classifica. I granata hanno 7 punti all'attivo (frutto di 2 vittorie, 1 pareggio e ben 9 sconfitte) e alle loro spalle hanno solo il Cagliari, ad una lunghezza di distacco. Il team di Colantuono è a -2 da Genoa e Sampdoria (e quindi dalla zona salvezza) e dopo la sosta dovrà vedersela prima con i doriani (all'Arechi) e poi con gli isolani (in trasferta), prima del ciclo terribile (Juventus, Milan, Fiorentina, Inter e Udinese) con cui si chiuderà il girone d'andata.

Al momento la Salernitana ha il peggior attacco della Serie A con 10 gol segnati (uno solo di testa) in 12 partite (0,83 di media), essendo stata scavalcata nell'ultimo turno dal Venezia che ne ha segnati 11 (0,93 di media). Ad onor del vero bisogna sottolineare anche che il team dell'ippocampo è secondo in massima serie per numero di legni colpiti (7), assieme a Napoli e Bologna, alle spalle della Roma, a testimonianza del fatto che è stato anche un po' sfortunato. Inoltre, i granata hanno anche la peggior difesa con 26 gol subiti (2,1 di media), a braccetto con Cagliari e Spezia. Il team guidato prima da Castori e poi da Colantuono è ultimo per possesso palla, solo 16esimo per tiri totali (129, di cui 40 nello specchio della porta), ultimo per assist (appena 6), ma è risalito al terzo posto nella classifica dei cross utili (59) dietro solo Inter e Roma. La Salernitana è poi 15esima per km percorsi di squadra.

I numeri, insomma, dicono che c'è tanto da lavorare per migliorare ma anche che ci sono ampi margini su cui fare affidamento per risalire in classifica. Colantuono spera innanzitutto di recuperare un po' di calciatori infortunati, perché con l'aiuto di Lassana Coulibaly, Capezzi, Ruggeri, Bogdan, con un Ribery dalle batterie rigenerate dalla sosta e magari con un Simy più in palla, la Salernitana potrà provare a conquistare qualche altro punto da qui alla fine del girone d'andata, per rimanere agganciata al treno salvezza. Solo così, a gennaio, con una nuova società, si potrà operare sul mercato per rafforzare la rosa, al fine di renderla realmente funzionale alle idee tattiche dell'allenatore e competitiva per la salvezza.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Salernitana, piano di cinque anni in serie A

Cinque anni per passare dalla salvezza ad un posto di centro classifica e magari all'Europa. Il progetto sportivo della Salernitana è importante e punta in alto. Non mancano le ambizioni al presidente Danilo Iervolino che vuole essere protagonista nel calcio italiano e non una semplice meteora. Pronto...

Sport

Nicola alla Salernitana per un altro anno

Davide Nicola guiderà ancora la Salernitana. Trovato l'accordo, con contratto annuale, tra l'allenatore e Danilo Iervolino, con l'approvazione di Walter Sabatini. Si prosegue lungo la strada intrapresa il 15 febbraio, il giorno dopo San Valentino. Sembra una storia d'amore quella tra Nicola e Salerno....

Sport

Riscatti, la salvezza regala alla Salernitana una buona base da cui ripartire

La permanenza in Serie A, fondamentale per costruire qualcosa di ambizioso in futuro, ha un costo notevole per le casse della Salernitana. La salvezza fa infatti scattare in automatico i riscatti di Bohinen, Mikael, Mazzocchi, Jaroszynski e Sepe, oltre ai rinnovi di Ribery e Obi. Per il centrocampista...

Sport

Prestiti e scadenze, il futuro di Verdi e Djuric è tutto da scrivere

La rosa della Salernitana, tra agosto e gennaio scorsi è stata allestita anche con diversi elementi giunti in prestito secco. Nel caso di Bonazzoli, nel passaggio a titolo temporaneo alla Salernitana erano stati già fissati riscatto in favore del club granata e controriscatto da parte della Sampdoria...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana