Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 31 minuti fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Lira TV

Tu sei qui: SportSalernitana, il centrocampo è tutto da inventare

Sport

I migliori della scorsa stagione sono andati via e i rinforzi tardano ad arrivare

Salernitana, il centrocampo è tutto da inventare

Finora si sono registrate le partenze di Akpa Akpro, Maistro, Kiyine e Lombardi

Scritto da (Michele Masturzo), martedì 15 settembre 2020 12:55:18

Ultimo aggiornamento martedì 15 settembre 2020 12:55:18

Dalla cessione di Akpa Akpro ai dubbi di Lombardi, dalla partenza improvvisa di Maistro all'impiego di elementi fuori ruolo, senza dimenticare che Dziczek dopo la parentesi in nazionale ha fatto tappa a Formello anziché rientrare alla base. Il centrocampo della Salernitana ha le sembianze di un'area di cantiere con il cartello "lavori in corso" affisso sulle inferriate.

La precarietà in questo avvio di stagione in casa Salernitana è la regola e, anche se Castori non ha ancora avuto modo di esprimere il suo punto di vista, proprio il reparto mediano è quello in cui l'approssimazione sembra regnare sovrana.

Cicerelli è stato con Lombardi ottimo interprete sulla corsia esterna lo scorso anno e ora Castori deve impiegarlo da mezzala, visto che a destra si disimpegna al momento il figliol prodigo Casasola. Di Tacchio è l'unico elemento di ruolo utilizzabile al centro. Dopo la partenza di Maistro, in rosa uomini che possano abbinare quantità e qualità non se ne vedono. Martorelli, che era giunto in prova dal Ravenna, pare sia stato giudicato acerbo dal trainer granata. A sinistra ci sono Lopez e Curcio che già lo scorso anno hanno dimostrato di non poter fornire adeguate garanzie a lungo raggio, tanto che sull'out mancino spesso e volentieri veniva dirottato Kiyine. E in queste ore la Salernitana viene segnalata sulle tracce dell'esterno del Perugia Di Chiara, che sarebbe il terzo mancino in rosa. Non una priorità insomma.

Il buco in mezzo, invece, si fa fatica a colmarlo. Schiavone, Palmieri, Luperini, Coulibaly, il cavallo di ritorno Capezzi, di nomi se ne sono fatti tanti ma, allo stato dei fatti, il centrocampo granata è ancora tutto da costruire. Ma la cosa non sembra preoccupare più di tanto i diretti interessati.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Salernitana tra grana Cerci e proteste social

Dopo la commedia Ranieri, andata in scena la settimana scorsa, scoppia, o meglio ri-scoppia la grana Cerci, come ampiamente prevedibile. La Salernitana continua, così, a fare notizia e non certo per i colpi di mercato sferrati. Intanto, la protesta dei tifosi nei confronti della società continua a fare...

Sport

Mercato, servono innesti per l'esordio con la Reggina

Si apre una nuova settimana e, dopo le ufficialità dello scorso week end (che hanno riguardato i laziali Casasola, Karo e Lombardi), mister Castori aspetta un'ulteriore accelerazione sul mercato. Il club granata continua ad attingere a piene mani dal serbatoio degli esuberi della Lazio ma, obiettivamente,...

Sport

Open San Matteo, Matteo Fago vince per il secondo anno consecutivo

Pronostico rispettato, in tutti i sensi. Grande spettacolo sui campi comunali di tennis intitolati a "Giovanni Di Ninno" e il detentore del titolo riesce a sbaragliare la concorrenza. Matteo Fago concede il bis e si aggiudica per il secondo anno consecutivo il Torneo Open San Matteo, organizzato dal...

Sport

Stadi aperti solo in serie A, Gravina perplesso

Vittoria a metà del mondo del calcio sulla riapertura parziale degli stadi soltanto in serie A e non in B e C. Duro il presidente della Figc Gravina «l fatto che il via libera sia arrivato solo per la Serie A, e non per gli altri campionati professionistici, mi lascia perplesso. I protocolli di sicurezza...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi