Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Massimiliano K.

Date rapide

Oggi: 14 agosto

Ieri: 13 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportSalernitana, il mantra di Davide Nicola

Sport

Il tecnico scrive sui social: «Non puoi tornare indietro e cambiare l’inizio. Ma puoi iniziare dove sei e cambiare il finale»

Salernitana, il mantra di Davide Nicola

Positivo l'esordio del piemontese sulla panchina granata, il team dell'ippocampo mette in difficoltà la capolista Milan

Scritto da (Michele Masturzo), lunedì 21 febbraio 2022 09:36:16

Ultimo aggiornamento lunedì 21 febbraio 2022 09:36:16

Una frase ripetuta come un mantra, in allenamento, nei colloqui individuali, sui social, in conferenza stampa: «Non puoi tornare indietro e cambiare l'inizio. Ma puoi iniziare dove sei e cambiare il finale».

Davide Nicola sta cercando di stravolgere la testa dei suoi giocatori. Un martello pneumatico, durante la settimana, nel riscaldamento pre-partita, a gara in corso, al rientro dagli spogliatoi, sempre lui in prima fila, già dalla discesa dal bus sociale: guardarlo stringere i pugni e far sentire costantemente la sua vicinanza alla truppa è stato emozionante, come quel cerchio nel quale ha riunito i calciatori a metà campo dopo il pareggio col Milan, giunto con una prestazione maiuscola (e che addirittura ha lasciato un pizzico di rammarico).

La sua avventura a Salerno è iniziata all'insegna dell'entusiasmo, dell'energia, della voglia di trasmettere messaggi positivi, coi quali sta cercando di "contagiare" anche i tifosi. In tanti rimpiangono il fatto che non sia arrivato prima sulla panchina della Salernitana, ritenendo che la società abbia perso del tempo, concedendo ulteriori chance a Colantuono. Inutile pensare a cosa sarebbe potuto succedere negli scontri diretti con Spezia e Genoa se a guidare la squadra fosse stato il tecnico piemontese o se il team dell'ippocampo avesse potuto affrontare l'intero campionato con una rosa competitiva come quella attuale.

Più che pensare a quello che poteva essere e non è stato, per i motivi arcinoti, Nicola, stile Al Pacino in "Ogni maledetta domenica", vuole pensare (e invita i suoi a fare altrettanto) solo a quello che c'è da fare nelle prossime 14 partite per cercare di mantenere la categoria, ci sono 42 punti a disposizione per cambiare quello che per tanti soloni è un finale già scritto, a partire dal match di sabato pomeriggio col Bologna, quando la Salernitana proverà ad espugnare... l'Arechi.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Su il sipario anche all'Arechi: Salernitana in campo con la Roma

Si alza il sipario sul campionato di serie A. Per la Salernitana arriva il giorno del debutto: di fronte a più di 25mila spettatori all'Arechi, i granata di Nicola affrontano la Roma di Josè Mourinho. Il tecnico granata si gioca tutte le carte a disposizione, compresa quella dell'inserimento degli ultimi...

Sport

Sconfitta all’esordio in A per il Monza, superato dal Torino per 2-1

Al ballo della debuttante Monza, è il Torino a prendere il ritmo giusto e a vincere 1-2. Arrivano in 10.739 per la prima dei brianzoli in A. Unite, le tifoserie, nel ricordo di Gigi Radice. Si parte a ritmo alto e il Torino ci prova subito con Radonjic, ma Di Gregorio, preferito a Cragno devìa in angolo....

Sport

Vittoria sudata per l’Inter al Via del Mare: 2-1 nerazzurro in extremis

A Lecce i tre punti per l'Inter arrivano in pieno recupero, all'ultima azione, dopo un lungo assedio portato dai nerazzurri. Alla fine ci pensa Dumfries a regalare la prima gioia agli uomini di Inzaghi, che vincono per 2-1. Il Via del Mare è vestito a festa per la prima del Lecce in A contro i vice campioni...

Sport

L’Atalanta espugna il Ferraris: Samp superata per 2-0

Un gol per tempo, Toloi e Lookman, e l'Atalanta di Gasperini espugna il Ferraris. La Sampdoria lotta, colpisce un palo con Sabiri e una traversa con Quagliarella ma nulla può contro la superiorità degli avversari a loro volta fermati da un palo. I bianconeri si fanno vedere subito in avvio con un tentativo...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera Amalfitana