Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Ambrogio vescovo

Date rapide

Oggi: 7 dicembre

Ieri: 6 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Lira TV - ...e sei protagonistaLira TV

...e sei protagonista

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Lira TV

Centro Medico Specialistico Orio - la persona al centro delle nostre cureCesarmeccanica - Concessionaria Ufficiale Maserati e Suzuki - Rivenditore e riparatore autorizzato FerrariLa stazione di servizio pensata su misura per te - Vieni a provare i nostri carburanti

Tu sei qui: SportSalernitana, la società sa cosa deve fare

Sport

Per evitare cali di tensione e di rendimento nel girone di ritorno a Castori vanno consegnati subito i rinforzi

Salernitana, la società sa cosa deve fare

Invece di soffermarsi sulle due sconfitte di fila, il club deve concentrarsi sul mercato

Scritto da (Michele Masturzo), martedì 5 gennaio 2021 10:13:06

Ultimo aggiornamento martedì 5 gennaio 2021 10:13:06

La delusione per il modo in cui è maturata la sconfitta col Pordenone, con una squadra mutilata dall'espulsione avventata di Capezzi proprio quando sembrava che potesse "sfondare" da un momento all'altro, non deve diventare un pericoloso boomerang. Al termine della partita, la società ha indetto il silenzio stampa per evitare che oltre ai rossi sventolati sotto al naso dell'ex Sampdoria prima e poi di capitan Di Tacchio e mister Castori, le parole pronunciate in conferenza potessero essere pagate a caro prezzo. E' evidente che la gestione del signor Rapuano non è andata giù al club granata (anche per un episodio dubbio nell'area dei ramarri) ma, come si suol dire, al danno non si deve aggiungere anche la beffa. La Salernitana ha perso la seconda partita di fila e ora è di nuovo a 3 punti di distacco dalla vetta. Alla fine del girone d'andata, però, i granata sono riusciti a mettersi alle spalle tutte le altre squadre del raggruppamento. E non è una cosa da poco. Soprattutto se si pensa al rendimento degli scorsi anni.

Ora, invece di perdersi tra le polemiche a distanza con Galliani, invece di disperdere energie a fare dietrologia e a pensar male rispetto alle decisioni arbitrali sfavorevoli dopo aver contestato la Lega per le modalità scelte riguardo alle prossime elezioni, Lotito, che ieri era all'Arechi, sa bene cosa deve fare. Lui, il cognato Mezzaroma e il diesse Fabiani devono consegnare a Castori i rinforzi di cui ha bisogno perché questa rosa, che ha fatto benissimo nel girone d'andata, presenta delle lacune (che vanno colmate) e dei giocatori non funzionali all'idea di calcio dell'allenatore (che vanno ceduti). Tutto molto semplice. Lineare.

Sarebbe grave se, con quasi due settimane a disposizione prima del ritorno in campo (lo scontro diretto con l'Empoli è in programma domenica 17 gennaio), la società non mettesse a disposizione dell'allenatore i rinforzi richiesti. Le urgenze riguardano il centrocampo (un interno di corsa e un regista "vero"), la difesa (servono alternative a Casasola e Lopez) e l'attacco (uno tra Gondo e Giannetti va ceduto per individuare un altro elemento che possa buttarla dentro con regolarità, per pungolare i titolari). Se questi giocatori, pronto uso, già allenati, non elementi fermi da troppo tempo, arriveranno nelle battute iniziali del mercato, la dirigenza darà un segnale di discontinuità rispetto al passato e poi toccherà all'allenatore il compito di mettere la squadra nelle condizioni di lottare fino alla fine, senza i cali di rendimento che hanno caratterizzato le scorse stagioni.

Galleria Fotografica

rank:

Sport

Sport

Cessione Salernitana, due (forse tre) proposte giunte via Pec

C'è una città che attende con ansia notizie sulla cessione della Salernitana, una tifoseria che ha portato 19500 persone all'Arechi contro la Juventus (con una coreografia che ha fatto il giro del mondo), 7 mila a Roma contro la Lazio, 4000 mila e più a San Siro contro il Milan. Dietro questi numeri...

Sport

Salernitana, Colantuono fa la conta dei superstiti

La Salernitana mette nel mirino la Fiorentina. Nella seconda trasferta di fila ancora una volta mister Colantuono dovrà fare la conta dei superstiti. A San Siro il tecnico romano ha dovuto sostituire ad inizio ripresa Zortea, vittima di un malanno muscolare. L'esterno di proprietà dell'Atalanta rischia...

Sport

Serie A, Fiorentina e Juventus scavalcano la Roma

Dopo le prime della classe, scese in campo di sabato, la domenica delle inseguitrici si apre con il blitz della Fiorentina a Bologna. Ospiti in vantaggio subito dopo la mezzora grazie ad un puntuale inserimento di Maleh. I padroni di casa, però, prima dell'intervallo trovano il pari con una bella rete...

Sport

Salernitana sconfitta a San Siro

A San Siro le luci sulla Salernitana si spengono con l'ennesima battuta d'arresto: la dodicesima su sedici gare disputate. Il Milan vince 2-0 con le reti di Kessie e Saelemaekers e chiude la pratica già nel primo tempo. Nella formazione granata si rivede Ribery che stringe i denti, torna titolare e gioca...

Aeranti - Associazione delle radio e tv locali, satellitari, via internet, agenzie di informazione e concessionarie pubblicitarie televisivePositano Notizie - Voce dalla Costiera AmalfitanaIl Vescovado - il giornale on line della Costa d'Amalfi