Mikola Zhyryada è in giro per l’Italia per dire "no" alla guerra

Il ciclista della pace fa tappa a Salerno: in giro per l’Italia per dire no alla guerra

Partito da Udine, dallo scorso mese di agosto è in viaggio per l’intera penisola
Francesca De Simone

In sella alla sua bici sta girando lo Stivale per portare il suo messaggio di pace e speranza: Mykola Zhyryada, 51enne ucraino che vive ad Udine da diversi anni, è diventato per tutti il Ciclista della Pace e ieri pomeriggio ha fatto tappa a Salerno, dopo aver pedalato per oltre cento chilometri, per poi riprendere stamani il suo viaggio. E' partito lo scorso primo agosto dal Friuli, che ormai lo ospita da tempo, per intraprendere la sua missione, per dire ‘no' alla guerra in Ucraina. Ieri pomeriggio in città è stato accolto, presso gli uffici delle Politiche Sociali di via La Carnale, dall'assessore Paola De Roberto, e dal consigliere comunale Fabio Polverino, oltre che da cittadini incuriositi e da un gruppo di connazionali. Al termine di un emozionante incontro, a Mykola è stata simbolicamente donata la bandiera della pace: "Un modo – ha evidenziato l'assessore alle Politiche Sociali, Paola De Roberto – per fargli sentire il calore ed il sostegno di tutta la città di Salerno". Dallo scorso agosto, Mykola ha percorso l'intera penisola, arrivando fino alla Sicilia per poi risalire attraverso la Calabria e intraprendere la via del ritorno. Ora è approdato in Campania. Dopo una notte di riposo questa mattina, nonostante il maltempo, ha ripreso la sua marcia di pace, da piazza Portanova, da dove è ripartito alla volta di Napoli.

Leggi anche