Per il parcheggio da 600 posti, invece occorrerà aspettare ottobre

Piazza della Libertà, inaugurazione il 21 settembre

Ospiterà la celebrazione della messa per il santo patrono (dovrebbe officiare il Segretario di stato vaticano, Parolin)
Francesca Salemme

Tra due settimane esatte, il 21 settembre, in occasione della festa di San Matteo, Piazza della Libertà verrà inaugurata ufficialmente.

Lo hanno ribadito ieri – a margine della presentazione dei lavori di ampliamento dello scalo aeroportuale costa d'Amalfi – sia il presidente De Luca, sia il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

La piazza, è stato annunciato, ospiterà la celebrazione della messa patronale (l'arcivescovo Bellandi ha chiesto al Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, di presiederla), mentre il parcheggio, che ha necessità di una fase ulteriore di intervento, "avendo un insieme di opere energivore, che necessitano di una fornitura idonea che l'Enel deve programmare e, poi, fornire" verrà aperto entro ottobre.

L'inaugurazione della piazza – dove stanno prendendo forma i giardini e sono state montate le sedute bianche – va di pari passo anche con il completamento dell'iter di assegnazione dei locali commerciali che compongono la stecca delle attività sulla passeggiata sottostante la piazza.

Lo scorso luglio l'amministrazione comunale di Salerno ha, infatti, aperto il secondo bando per l'assegnazione dei lotti rimanenti. E l'iter dovrebbe concludersi a breve. Il bando risale originariamente al 2009 e si è concluso, in un primo step, nel 2012 con le assegnazioni di quattordici lotti per 7 attività, assegnati in quell'anno ad attività legate all'intrattenimento (bar, wine bar, una pizzeria con un marchio storico) e adesso confermati. Mentre i nuovi lotti a bando sono 5. Gli elementi del bando originario erano due: la durata dell'affidamento dei moduli, pari a 12 anni, e la loro ripartizione. Rispetto al totale di 19 lotti, 13 dovevano essere destinati a pubblici esercizi e i restanti 6 moduli da condividere tra botteghe artigiane e negozi veri e propri.

Leggi anche