E' il giorno della prima casalinga in A

Salernitana, nun fa’ la stupida stasera

All'Arechi arriva la Roma ed i granata di Castori proveranno a gettare il cuore oltre l'ostacolo
Francesca De Simone

L'Arechi stasera accenderà i riflettori per la prima casalinga della Salernitana nel campionato di serie A. Per l'occasione arriva la Roma di Mourinho, la squadra di Castori si copre ma è pronta a sfoderare tutto il carattere necessario per tenere testa alla “Magica”.

Per quanto concerne la formazione, i granata, com'è noto, devono rinunciare allo squalificato Strandberg e agli infortunati Veseli e Djuric. Il tecnico marchigiano lascia Simy inizialmente in panchina e si affida ad un accorto 3-5-1-1, con il nigeriano Joel Obi a sostegno dell'unica punta, Bonazzoli. Sulle corsie laterali fondamentale sarà l'apporto di Kechrida e Ruggeri, con quest'ultimo fresco di convocazione in under 20. In mezzo l'unica novità è rappresentata dal rientro di capitan Di Tacchio al posto di Lassana Coulibaly. Mamadou Coulibaly e Capezzi saranno gli incursori di centrocampo. In difesa, toccherà a Bogdan rimpiazzare lo squalificato Strandberg. Gyomber scala al centro, Jaroszinsky rimane a sinistra.

Nella Roma pochi dubbi per Mourinho che punta su uno spregiudicato 4-2-3-1. Lo squalificato Zaniolo sarà rimpiazzato da Perez, Pellegrini e Mkhitaryan supporteranno l'inglese Abraham. Attenzione agli inserimenti di Veretout. Infortunato Smalling, fiducia alla coppia centrale Mancini-Ibanez.

Leggi anche