L'incidente è occorso ad un operaio di Salerno Sistemi che stava lavorando a Sala Abbagnano

Ustionato sul lavoro

Inavvertitamente è stata tagliata la tubatura del gas con un flessibile
Francesca Salemme

Ha riportato ustioni di secondo e terzo grado su tutto il corpo, ed è in prognosi riservata, ma non pericolo di vita, l'operaio della Salerno Sistemi colpito da un ritorno di fiamma a causa di un incidente avvenuto mentre era impegnato ai lavori di riparazione della condotta idrica in corso in Viale delle Ginestre, nel quartiere di Sala Abbagnano.

Secondo le prime ricostruzioni, durante i lavori di scavo, inavvertitamente è stata tagliata la tubatura del gas con un flessibile. La fuoriuscita del metano avrebbe causato una esplosione ed un ritorno di fiamma che ha coinvolto l'operaio (60 anni, nato a Nocera Inferiore ma residente a Corbara), che era intento ad eseguire il lavoro all'interno dello stesso scavo. Rimasto cosciente, è stato portato – dall'ambulanza della croce bianca – all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona, ma probabilmente sarà trasferito al Cardarelli. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e carabinieri. I vigili urbani hanno bloccato la circolazione. Procede lo Spisal come infortunio sul lavoro.

Leggi anche