Violenza sessuale, la coppia ha violentato a turno la 20enne

Simona Cataldo

Le avevano garantito un passaggio per tornare a casa, ma una volta in auto, approfittando della stanchezza della ragazza, l’hanno portata a casa di uno dei due e di lei hanno abusato. Prima lui, 35enne, operatore sanitario, poi la ragazza, 22enne, collega della vittima. E’ il 31 agosto e la 20enne, salernitana, solo dopo ore di violenza viene riaccompagnata a casa. Il giorno dopo lei non ci pensa su più di tanto e decide di andare al centro antiviolenza Leucosia e raccontare quanto successo. Poi segue la denuncia alla Polizia. Subito sono scattate le indagini da parte dei poliziotti della Squadra mobile, diretti dal vicequestore Gianni Di Palma. Gli uomini della sezione operativa della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Salerno hanno sequestrano cellulari e tablet ai due indagati. Ieri mattina l’’esecuzione dei due provvedimenti restrittivi. Il 35enne è finito in carcere. La 22 è agli arresti domiciliari. Ancora non è chiaro se alla vittima siano state somministrate anche delle sostanze stupefacenti.

Leggi anche