L'evento allestito nella Chiesa dell'Addolorata

Immersi nell’arte di Klimt, fino a febbraio

L'allestimento prevede l'utilizzo degli oculus e della tecnologia VR
Francesca Salemme

Dall’8 dicembre 2022 al 26 febbraio 2023 a Salerno, c’è la possibilità di effettuare uno straordinario viaggio nel mondo di Gustav Klimt. Come già successo alcuni anni fa con Van Gogh, l’associazione ProCultur condurrà i visitatori nell’affascinante mondo del famoso pittore, rappresentante di spicco della cosiddetta Secessione viennese,  nella Chiesa dell’Addolorata nel complesso monumentale di Santa Sofia. Un’esperienza divisa tra il reale e il virtuale, perché l’allestimento prevede, grazie alla tecnologia VR, l’opportunità di immergersi a 360° nei colori e nelle atmosfere dell’artista austriaco, vivendo all’interno dei quadri stessi. Con il supporto degli oculus, strumento di ultimissima generazione per il mondo virtuale, si potrà rivivere tutto l’incanto degli scenari che hanno ispirato la produzione pittorica klimtiana. Inoltre, verrà allestita un’area dove i più piccoli potranno dare sfogo – supportati da videotutorial – alla propria creatività in stile Klimt, e poi decidere se portare a casa il suo disegno o lasciarlo ai posteri (che prenderanno parte all’iniziativa).

Leggi anche