Tra le pagine i temi della salute, sport, ambiente, inclusione, educazione stradale, bullismo e cyberbullismo

Legalità, amicizia e solidarietà nel diario della Polizia

L’agenda scolastica è stata presentata e consegnata contestualmente in 23 province del territorio nazionale
Francesca Salemme

Legalità, amicizia e solidarietà e molto altro sono tra i contenuti proposti nell’agenda scolastica “Il mio Diario”, realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, presentata questa mattina dal Questore Conticchio al teatro San Francesco di Scafati ad una platea di bambini di quarta elementare delle scuole del Comune dell’Agro.

Sul palco col Questore anche il vicario del Prefetto, la dottoressa D’Agostino; il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Mimì Minella e il sindaco di Scafati, Cristoforo Salvati.

Considerato un valido strumento di supporto alla didattica nella formazione dei giovani studenti, l’Agenda, attraverso le avventure dei protagonisti Vis e Musa, gli amici a quattro zampe Lampo e Saetta e il pappagallino Gea, affronta i temi della salute, sport, cura dell’ambiente, inclusione, educazione stradale, corretto uso di Internet e dei social, bullismo e cyberbullismo, nonché educazione civica e cittadinanza digitale. Inoltre, Geronimo Stilton, il topo giornalista, anche per questa edizione, accompagnerà i bambini nel loro percorso di educazione alla legalità, condividendo l’importanza di trasmettere con umorismo e semplicità i valori fondamentali di questo progetto.

L’agenda scolastica è stata presentata e consegnata contestualmente in 23 province del territorio nazionale: Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Campobasso, Caserta, Chieti, Cosenza, Enna, Fermo, Ferrara, Frosinone, Gorizia, Matera, Monza e Brianza, Oristano, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Salerno, Savona, Siena, Trento, Vercelli, Vicenza.

In sala, con i bambini e gli insegnanti, erano presenti anche alcuni atleti della Scafati Basket.

Leggi anche