Dopo il "Best Grassroots Leader", nuovo importante riconoscimento per il tecnico salernitano

Benemerenze, LND e Figc premiano Davide Pierro

Il premio è stato conferito al fondatore della Sporting Picentia nel corso della cerimonia svoltasi a Roma
Michele Masturzo

Nuovo prestigioso riconoscimento per Davide Pierro e per tutta la Sporting Picentia. Dopo il premio "Best Grassroots Leader", ricevuto nel 2019 ed assegnato agli allenatori che abbiano dimostrato straordinario impegno e conseguito ottimi risultati nel tempo, sabato scorso al fondatore della storica scuola calcio picentina è stata conferita anche la Benemerenza, assegnata ogni anno dalla Lega Nazionale Dilettanti e dal Settore per l'Attività Giovanile e Scolastica della Figc. Mister Pierro è stato premiato per i suoi 38 anni di attività su candidatura proposta dal Comitato Regionale Campania.

"Si è sempre onorati di ricevere un riconoscimento ufficiale – ha detto Davide Piero -. Per questo ringrazio il Comitato Regionale Campania e la Commissione Benemerenze. Non sarà un traguardo ma una carica di entusiasmo per rimboccarsi le maniche e proseguire con sempre maggior dedizione ed entusiasmo ad un rinnovato impegno verso i giovani".

Uno sguardo verso il futuro ma anche ai 38 anni di attività fin qui svolti, sottolineando il lavoro, la dedizione, la professionalità e la grande umanità del team di allenatori ed educatori, uomini e donne, che tutti i giorni al centro sportivo Picentia si impegnano e lavorano con i giovani sportivi. "Loro sono la sostanza e la forza dello Sporting Club Picentia" dice ancora Davide Pierro "senza i quali nessun traguardo sarebbe possibile".

Durante la cerimonia, che negli ultimi anni non aveva avuto luogo a causa del Covid e che si è svolta presso l'Hotel Hilton a Roma, sono stati assegnati complessivamente ben 277 riconoscimenti, tra esponenti della Lega Dilettanti e del Settore Giovanile e Scolastico.

Leggi anche