L'asso francese potrebbe giocare in avanti con Djuric ma deve superare la concorrenza di Verdi e soprattutto di Mikael

Formazione, Ribery a caccia del terzo gol in carriera contro la Roma

Il transalpino, che oggi compie 39 anni, ha segnato due volte contro i giallorossi ai tempi del Bayern Monaco
Michele Masturzo

Frank Ribery spegne 39 candeline e, se come sembra, domenica sarà chiamato in causa da mister Nicola, si regalerà un nuovo traguardo della sua prestigiosa carriera: il transalpino sarebbe il 37esimo calciatore della storia della Serie A a giocare una partita a 39 anni compiuti. Tra l'altro, in carriera alla Roma ha già segnato due reti, con la maglia del Bayern Monaco, una anche all'Olimpico (nella partita vinta per 7-1 dai bavaresi). Nel 3-5-1-1 sul quale il trainer granata sembra intenzionato a puntare, l'asso francese dovrebbe essere il partner di Djuric in attacco, se riuscisse ad aggiudicarsi il ballottaggio con Verdi e Mikael. Ribery prenderebbe il posto lasciato libero dallo squalificato Bonazzoli. In mediana, invece, ci sarebbe un elemento in più, per assicurare maggiore copertura al terzetto difensivo. E Bohinen (in vantaggio rispetto a Kastanos, Obi e Di Tacchio) potrebbe essere schierato centrale, con ai suoi lati Lassana Coulibaly (incaricato di francobollare Mkhitaryan in prima battuta) ed Ederson (che con una mediana a tre sarà finalmente libero di proiettarsi in avanti, per sfruttare la sua capacità di produrre "strappi" palla al piede e di lanciarsi negli spazi quando invece il pallone ce l'hanno i compagni). Sulle corsie laterali ci saranno Mazzocchi e Ruggeri, che dovrebbe essere preferito a Zortea. Per quanto riguarda la composizione del terzetto difensivo a guardia della porta di Sepe, Gyomber (ex di turno) ha recuperato e ci sarà, Radovanovic sarà confermato e al posto dello squalificato Fazio toccherà ad uno tra Ranieri e Dragusin.

Leggi anche