Finisce 0-0 la sfida della 15^ giornata di serie C, tra Gelbison e Picerno

Gelbison: pari a reti inviolate con il Picerno

Occasione sprecata per i rossoblù, dopo il rigore parato ad Uliano alla fine del primo tempo
Francesca De Simone

Pari a reti inviolate tra Gelbison e Picerno, con i rossoblù che si congedano finalmente dal Torre di Pagani, per disputare le prossime gare casalinghe della stagione al Guariglia di Agropoli. La squadra di mister De Sanzo fallisce un rigore alla fine del primo tempo, ma si accontenta del punto che gli permette di muovere ancora la classifica. Tra le fila rossoblù, per l’occasione, rientra Onda in difesa, mentre in attacco il mister conferma la coppia De Sena-Kyeremateng. Parte bene la Gelbison, che si fa vedere in avvio, al 13^, con la conclusione di Kyeremateng, deviata da Crespi in angolo. Rispondono i lucani, attorno al 20’ con un doppio squillo: prima il tentativo sugli sviluppi di un corner, parato da D’Agostino, poi l’azione manovrata con la combinazione De Cristofaro-Reginaldo – Esposito con quest’ultimo che conclude, ma il portiere rossoblù para in due tempi. Alla mezz’ora il Picerno si riaffaccia nella metà campo della Gelbison, con Reginaldo che spara alto, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al 40’ l’episodio che avrebbe potuto cambiare la gara: De Ciancio stende in area Gilli, l’arbitro senza esitazioni assegna il calcio di rigore. Al dischetto si presenta lo specialista Uliano che, però, si fa ipnotizzare da Crespi: il portiere ospite si distende e neutralizza la battuta dagli undici metri. Al Torre il punteggio rimane ancora bloccato sullo 0-0. Si chiude così la prima frazione. Nella ripresa, in avvio, Reginaldo impegna D’Agostino con un tiro della distanza, poi, Kyeremateng in velocità prova a sorprendere Crespi: il portiere del Picerno devìa in angolo. Prosegue il botta e risposta e la squadra di Longo ci prova dopo poco con Diop, che colpisce di testa in due circostanze, ma nel primo caso non inquadra la porta, nel secondo D’Agostino blocca la sfera. Al 75’ c’è da annotare anche la conclusione di Golfo, che termina a lato. Nemmeno i quattro minuti di recupero riescono a rompere l’equilibrio. La partita finisce 0-0. La Gelbison sale a 20 punti conservando la settima piazza e si prepara già al turno infrasettimanale di mercoledì, quando andrà a far visita alla Viterbese ultima in classifica, assieme al Messina.

Leggi anche