Mazzocchi, intervento riuscito. 100 giorni di stop

Michele Masturzo

Intervento riuscito. Questa mattina a Villa Margherita, a Roma, Pasquale Mazzocchi è stato operato dal professor Cerulli, che ha provveduto a ricostruire il legamento collaterale mediale del ginocchio destro che l’esterno napoletano si era lesionato tentando una sforbiciata nel ritiro con la nazionale italiana a Coverciano. Fortunatamente, il chirurgo durante l’intervento non ha riscontrato ulteriori problematiche all’arto infortunato. Questo significa che, orientativamente, Mazzocchi andrà incontro ad uno stop di 100 giorni e che, nel giro di 4 mesi, potrà tornare a fornire il suo contributo. Una volta appurata la lesione di terzo grado, l’ipotesi della terapia conservativa inizialmente ipotizzata dallo staff sanitario granata è diventata impercorribile. L’unica soluzione, per evitare rischi e ricadute, era l’intervento e stamattina Mazzocchi è stato operato con successo. La Salernitana riceverà un indennizzo dalla Fifa: quando si verificano infortuni in Nazionale, è previsto un rimborso assicurativo per i club che abbiano aderito al Programma di Protezione. L’evento traumatico per Mazzocchi si è verificato entro il 31 dicembre e sarà inutilizzabile per almeno 28 giorni consecutivi, il massimale che sarà riconosciuto alla Salernitana è di 20mila euro al giorno (il fondo stanziato dalla Fifa ammonta a 80 milioni di euro, fino ad esaurimento scorte).

Leggi anche