Salernitana, due amichevoli in Turchia

Alessandro Ferro

Riaccende i motori la Salernitana dopo due settimane di vacanza. La ripresa degli allenamenti di oggi segna l’inizio di un periodo anomalo e totalmente nuovo. Mai prima di adesso c’era stata una pausa così lunga a fine anno solare. I Mondiali in Qatar spingono le società ad organizzarsi in modo diverso, programmando anche dei mini-ritiri a dicembre. Come quello che farà il club granata in Turchia dall’8 al 15 dicembre. La base sarà a Belek, nella costa sud che affaccia sul mar Mediterraneo, zona turisticamente importante, dal clima temperato. In quella settimana si disputeranno due amichevoli. La prima il 10 dicembre, due giorni dopo l’arrivo in Turchia, con il Fenerbahce, attuale capolista della Super Lig. La seconda nell’ultimo giorno di ritiro, il 15 dicembre, con l’Alanyaspor, altra squadra della massima serie turca. Entrambe le amichevoli si svolgeranno presso l’Oba Stadium di Alanya, a 100 chilometri da Belek. Prima del ritiro è in programma una settimana di allenamenti a Salerno. Assenti alla ripresa Dia, Piatek e Bronn per i Mondiali in Qatar così come Pirola, Coulibaly, Kastanos, Botheim e Valencia per le amichevoli con le rispettive nazionali. Tutti questi calciatori potrebbero esserci per il ritiro in Turchia tranne forse Dia e Piatek. Da valutare le condizioni di Gyomber, assente sicuro invece Mazzocchi dopo l’intervento al ginocchio.

Leggi anche