Salernitana, due amichevoli nel ritiro in Turchia

Alessandro Ferro

Dovrebbero essere due le amichevoli da disputare in Turchia durante il mini-ritiro di una decina di giorni a dicembre. In attesa di definire con maggiore precisione il programma e quindi di ufficializzarlo, la Salernitana lavora per curare ogni dettaglio della fase di preparazione all’estero durante la pausa per i Mondiali. Nella zona di Antalya, nella Turchia del sud, si sono recati il team manager Salvatore Avallone e l’addetto stampa Gianluca Lambiase. Un sopralluogo per verificare di persona le strutture ricettive e sportive che potrebbero fare al caso della Salernitana. Il periodo individuato è quello dal 9 al 18 dicembre, suscettibile di piccole variazioni di uno o due giorni. Le amichevoli previste, come detto, sono due. Una con il Fenerbahçe, squadra di Istanbul, tra le più importanti in Turchia con 19 campionati vinti, l’ultimo nel 2014. L’altro test con l’Alanyaspor, club che milita sempre nella Super Lig (la massima serie turca) della città di Alanya, a 130 chilometri da Antalya dove dovrebbe esserci la Salernitana. È la prima volta di un ritiro autunnale perché mai c’erano stati i Mondiali tra novembre e dicembre. Di conseguenza le società si stanno organizzando per effettuare una preparazione specifica in vista della ripresa a gennaio del campionato, un po’ come accade in estate. Prima di andare in Turchia, la Salernitana ad inizio dicembre si allenerà a Salerno. Verso la fine del mese prossimo si svolgeranno altre amichevoli, probabile con il Nizza il 22 dicembre all’Arechi e poi con la Gelbison.

Leggi anche