Salernitana su Crnigoj, si valuta Seferovic

Alessandro Ferro

Obbligo o diritto di riscatto per il prestito. È su questo punto che non è stato trovato il definitivo accordo tra Salernitana e Venezia su Domen Crnigoj. La trattativa resta calda, i due club si sono sentiti anche questa mattina. L’operazione ieri era praticamente chiusa per il prestito con diritto di riscatto. Poi il Venezia ha voluto inserire l’obbligo di riscatto al termine del prestito e la Salernitana si è fermata. I margini per il buon esito della trattativa ci sono ancora. Crnigoj, 27 anni, è un centrocampista tuttofare, forte fisicamente. Alla terza stagione con il Venezia, dopo le cinque vissute con il Lugano, quest’anno in serie B ha all’attivo 18 partite e 3 gol mentre l’anno scorso, sempre con il Venezia, ha collezionato 34 presenze e 3 gol in serie A. La Salernitana prende tempo per l’attaccante, vuole valutare con attenzione la scelta che potrebbe maturare anche negli ultimi giorni di questo mercato di gennaio. C’è l’interesse per Haris Seferovic, in passato in Italia con le maglie di Fiorentina, Lecce e Novara. Quest’anno al Galatasaray in Turchia e l’anno scorso al Benfica in Portogallo non ha brillato ma resta un giocatore di grandi qualità. Valutazioni in corso sulla resa attuale di Seferovic, 31 anni fra un mese, che in estate nell’amichevole in Turchia contro la Salernitana segnò l’1-1 del Galatasaray. Ma la società granata guarda anche altro per il reparto offensivo dove sono in partenza Botheim e Valencia. Il norvegese, però, non andrà via prima dell’arrivo di un’altra punta e quindi resta sospesa la trattativa con lo Spezia per l’esterno Salva Ferrer.

Leggi anche