Serie A, colpo dell’Empoli con l’Inter

Alessandro Ferro

Colpo dell’Empoli a Milano che batte 1-0 l’Inter. Che sia una serata storta per i nerazzurri lo si intuisce sin dall’inizio quando, pronti-via, Cambiaghi impegna Onana.
Poco dopo ancora Empoli pericoloso con Caputo, tiro deviato in angolo da un intervento determinante di De Vrij.
Risponde l’Inter con un tiro al volo di Di Marco su cross di Calhanoglu, para Vicario col piede. Questa è l’unica conclusione in porta dei nerazzurri in tutta la partita.
La gara cambia poco prima dell’intervallo quando Skriniar riceve il secondo giallo per questo intervento su Caputo. Espulso il capitano dell’Inter che lascia la sua squadra in dieci per tutto il secondo tempo nel quale l’Empoli si impone.
Ad inizio ripresa la squadra di Zanetti spinge con Bajrami, ci prova poi anche Henderson da fuori, l’Inter si salva in qualche modo ma soffre.
Poi arriva la rete che decide il match. Ripartenza veloce dell’Empoli con Baldanzi, entrato da poco, palla a Bajrami, il triangolo si chiude, appena entrato in area il 19enne col sinistro supera Onana, che poteva fare di più, ed espugna San Siro. Gol-partita di Baldanzi, classe 2003.
Per l’assalto finale Simone Inzaghi mette dentro Lukaku e Dzeko, De Vrij colpisce la traversa, ma l’Inter non evita la sconfitta che la porta a tredici punti dalla capolista Napoli.
La Cremonese pareggia 1-1 a Bologna ma resta all’ultimo posto in classifica. Primo tempo senza gol e senza particolari emozioni.
Nella ripresa la Cremonese trova il vantaggio grazie al rigore concesso, con supporto del Var, per un fallo di mano di Dominguez. Dal dischetto non sbaglia Okereke.
Tempo quattro minuti e il Bologna ristabilisce subito la parità grazie all’autorete di Chiriches. Il punto porta la squadra di Thiago Motta a quota 23 insieme a Juventus e Fiorentina.

Leggi anche