La partita con la Reggina si giocherà nell'impianto di via Allende e il club spera di poter aprire le porte ai tifosi

Stadio Arechi, sopralluogo degli ispettori di Lega

E' stato verificato l'avanzamento dei lavori prescritti in vista della partecipazione da parte dei granata al prossimo campionato di Serie A
Michele Masturzo

Lo stadio Arechi ha ricevuto l'ok da parte della Lega di Serie A. I lavori, prescritti in vista dell'inizio del campionato sono stati sospesi per qualche giorno ma procedono spediti e stanno rispettando le linee guida fornite dal “Palazzo”. Stamattina nell'impianto di via Allende sono arrivati l'ingegnere Castelli e gli altri ispettori, che hanno dato il via libera alla disputa della partita di Coppa Italia del prossimo 16 agosto (calcio d'inizio alle ore 20.45). Contro la Reggina, dunque, ci sarà l'esordio del nuovo impianto di illuminazione, che è stato attivato dal Comune di Salerno. La Salernitana, dal canto suo, ieri ha inviato una mail all'amministrazione comunale per informare l'ente proprietario della struttura di data e orario del primo incontro stagionale, chiedendo l'utilizzo dell'impianto. Il club non ha fatto riferimento all'eventuale presenza del pubblico, in quanto attende disposizioni in tal senso. Lunedì 9 agosto si terrà la riunione del Gruppo Operativo per la Sicurezza che dovrà definire tutti i dettagli dell'esordio stagionale che rappresenterà una sorta di prova generale in vista della prima gara casalinga della stagione che segnerà il ritorno della Salernitana in Serie A dopo 23 anni, fissata per domenica 29 giugno (sempre alle ore 20.45) contro la Roma di Mourinho. Le società insistono, le casse sono vuote e giocare senza pubblico rappresenta un danno economico oltre che in termini di immagine, calore e colore che non possono più permettersi. Al 25%, al 50%, col Green Pass o il tampone negativo, a scacchiera o a macchia di leopardo questo poco importa, ma i tifosi devono tornare a riempire gli spalti degli stadi italiani. Il calcio senza la sua gente non ha senso.

Leggi anche