Allerta meteo arancione, chiuse scuole e parchi

La lista dei Comuni della provincia che hanno disposto la chiusura è lunga
Francesca Salemme

Domani scuole chiuse in diversi comuni della Campania, a cominciare da Napoli e Salerno, dopo l’allerta arancione emanata dalla Protezione Civile della Campania.

“In virtù dell’allerta arancione emessa dalla Protezione Civile regionale, dalle ore 00.00 del 22 novembre 2022 per le successive 24 ore,  – scrive il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli sul suo profilo Facebook – ho emesso per la stessa giornata del 22 novembre Ordinanza contingibile e urgente di chiusura dei parchi, giardini pubblici, delle aree cimiteriali e degli impianti sportivi, oltre che di sospensione delle attività didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado e di tutti i servizi educativi all’infanzia compresi asili nido, pubblici e privati, estesa a tutte le scuole e istituti autonomi e/o paritari.

In realtà la lista dei Comuni della provincia che hanno disposto la chiusura delle scuole è lunga:

– Amalfi

– Nocera Inferiore

– Nocera Superiore

– Roccapiemonte

– Siano

– Sarno

– Cava de’ Tirreni

– Mercato San Severino

– Vietri Sul Mare

– Vallo della Lucania

– Santa Marina

– Sessa Cilento

– Sala Consilina

– Eboli

– Battipaglia

– Montecorvino Rovella

– Buonabitacolo

– Agropoli

– Sapri

Il ciclone che si abbatterà sulla Campania e porterà, stando al bollettino meteo della Protezione Civile, perturbazioni con forti piogge e raffiche di vento si chiama Poppea, e secondo le previsioni meteo, arriverà con venti da sud ovest con velocità previste fino a 70/80 chilometri orari che renderanno il mare molto agitato tanto che si prevedono onde alte anche 5 metri e prevedibili ripercussioni anche per la regolarità dei collegamenti marittimi.

Leggi anche