C’è da sciogliere il nodo per obbligo sul trasporto pubblico locale

In arrivo il green pass esteso

Domani incontro sindacati-Confindustria su regole per lavoro
Francesca De Simone

E' in arrivo il green pass esteso. La certificazione verde presto sarà obbligatoria per i dipendenti statali, per tutte quelle categorie che lavorano nei luoghi dove è già richiesto e – forse – anche per gli autisti del trasporto pubblico locale e per i passeggeri. L'ultimo nodo sull'estensione del green pass – prevista con un nuovo decreto e con misure in vigore da ottobre – riguarda ora l'accesso al Tpl e il controllo del pass sui mezzi.

Il tutto in attesa dell'incontro tra sindacati e imprese fissato per domani, quando Cgil, Cisl e Uil vedranno Confindustria e Confapi per discutere del lasciapassare sui luoghi di lavoro.

Con l'Italia senza cambi di colore per almeno una settimana (in giallo c'è la sola Sicilia, il resto della Penisola è in fascia bianca) l'obiettivo del Governo resta il raggiungimento entro fine settembre dell'80% della platea vaccinale immunizzata. Un dato importante che sembra ormai essere alla portata ma che potrebbe non significare l'immunità di gregge, per la quale mancherebbe ancora il completamento del ciclo vaccinale per almeno altri 7 milioni di persone. Per questo una misura efficace per alzare l'asticella, puntando all'85% di immunizzati tra gli over 12 ad ottobre, potrebbe essere proprio l'allargamento del certificato verde.

Leggi anche