Castori ha bisogno di rinforzi in tutti i reparti per avere un organico competitivo per la salvezza

Salernitana, meno di dieci giorni al gong del mercato estivo

La partita persa a Bologna ha confermato la necessità di puntellare la rosa
Michele Masturzo

La Salernitana ha bisogno di rinforzi. Mister Castori anche dopo la partita persa in casa del Bologna ha sottolineato la necessità di rinfoltire la rosa con almeno tre o quattro innesti.

Serve un'alternativa a Bonazzoli in attacco: Caprari continua a tentennare, sul taccuino ci sono Gerson Rodrigues, Ekuban, Favilli e Sabiri, fantasista che eventualmente può disimpegnarsi anche da interno.

Per il centrocampo è sempre calda la pista Mattia Viviano, svincolatosi dal Chievo, le alternative portano ai genoani Radovanovic e Cassata.

Per la difesa, invece, Musacchio, Gagliolo e Caceres potrebbero dare esperienza e qualità al pacchetto arretrato, parso in difficoltà al Dall'Ara. Ma queste operazioni hanno costi elevati in termini di ingaggi, motivo per cui non è da scartare l'ipotesi Chabot della Sampdoria.

C'è inoltre da sfoltire la rosa: in odore di cessione ci sono Aya, Schiavone, Kristoffersen, oltre ai vari Musso, Giannetti e Firenze che si stanno allenando da soli.

Leggi anche